Tag Archive | "Van Rompuy"

nobel-peace-prize-ceremony

La pace c’è, la crisi pure, ma l’Europa politica latita ancora

di LUCIO SCUDIERO – Quella scattata ieri a Oslo, in Norvegia, alla consegna del Nobel per la pace all’Europa, è l’ennesima photo opportunity di un cortocircuito. «Who do i call if I want to call Europe?», si chiedeva retoricamente Henri Kissinger negli anni del suo servizio alla segreteria di Stato statunitense. Una domanda cui ha […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Notizie Liberali, Partiti e StatoComments (1)

Nobel per la pace all’UE. Barroso “bene prezioso, teniamocelo stretto”

– L’Unione Europea ha vinto il premio Nobel per la Pace per aver “contribuito all’avanzamento della pace e della riconciliazione, della democrazia e dei diritti umani in Europa“. (altro…)

Read the full story

Posted in Il mondo e noi, Notizie LiberaliCommenti disabilitati su Nobel per la pace all’UE. Barroso “bene prezioso, teniamocelo stretto”

Per uscire dalla crisi europea, serve l’Italia

– I due articoli (qui e qui) a firma Olivier Dupuis pubblicati su Libertiamo.it alcuni giorni fa toccano un tema molto rilevante per il superamento della crisi dell’euro e la costruzione dell’Europa del futuro. La riflessione di Dupuis tratta il tema di una riforma istituzionale dell’Unione Europea che determini uno scatto in avanti nel processo […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noi, Partiti e StatoCommenti disabilitati su Per uscire dalla crisi europea, serve l’Italia

Fiducia a Monti, manca solo quella del Parlamento

– Manca l’aureola a dodici stelle per Mario Monti e la beatificazione ex-ante del primo ministro incaricato sarebbe conclusa. I paesi e le istituzioni europee hanno manifestato il loro sostegno all’Italia nella giornata delle consultazioni che il Presidente della Repubblica ha tenuto con tutte le forze parlamentari. La fiducia, arrivata prontamente a mercati ancora chiusi, […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noi, Partiti e StatoComments (1)

Così cambierà la governance economica europea

– In risposta alla crisi dei debiti sovrani – le cui nefaste conseguenze economiche e politiche sono ormai sotto i nostri occhi – l’Unione Europea ha tentato di dare una serie di risposte normative che, secondo le intenzioni, dovrebbero agire in due modi. Da un lato si tratta di rivedere il sistema della governance economica, […]

Read the full story

Posted in Diritto e giustizia, Economia e mercatoComments (1)

Perché è troppo presto per scrivere il coccodrillo dell’Europa

di CRISTINA MARCONI – Non c’è bisogno che l’euro crolli, che l’Unione europea si spacchi e che uno dei più bei progetti politici della storia svanisca per trarre una semplice conclusione: peggio di così non poteva andare. Non c’è praticamente nessuna critica che possa essere risparmiata in questa gestione della crisi dell’euro, non sono molti […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Comunicati, Economia e mercato, Il mondo e noiComments (1)

Sulla governance economica, la solita Babele europea. Berlino spinge, Bruxelles frena

– Far diventare tutti tedeschi in tre mosse, anzi in sei: era questo l’obiettivo neppure troppo celato del patto sulla competitività che, con l’ormai abituale colpo di mano, Berlino aveva sottoposto all’inizio di febbraio alle altri capitali di Eurolandia, forte del consueto, rassegnato e un po’ opportunistico sostegno di Parigi. Per andare avanti con la […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiCommenti disabilitati su Sulla governance economica, la solita Babele europea. Berlino spinge, Bruxelles frena

Il patto di stabilità europeo si è fatto furbo. Forse troppo

Il patto di stabilità europeo si è fatto furbo. Forse troppo

– Con ventisette ministri economici e finanziari riuniti a Lussemburgo,  le grandi decisioni di governance economica europea sono state prese nella ben più amena Deauville, in Normandia, dal presidente francese Nicolas Sarkozy e dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, per di più a margine di un incontro internazionale importante come quello con il russo Dimitri Medvedev: […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (1)

Le radici pacifiste e un destino elvetico spiegano la scelta di Van Rompuy

Le radici pacifiste e un destino elvetico spiegano la scelta di Van Rompuy

– Il profilo dei neo-nominati Presidente dell’UE, il belga Herman Van Rompuy, e Alta Rappresentante agli Affari Esteri e alla Sicurezza, la baronessa inglese Catherine Ashton, risponde al DNA storico e costituzionale europeo. Quel profilo basso nei confronti degli affari esteri, che poi è il pacifismo, è inscritto a più o meno chiare lettere in […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noiComments (2)