Tag

televisione

Davvero vi stupite ancora di Silvio Berlusconi?

– Ma di cosa vi stupite? Silvio Berlusconi non è cambiato e non ha mancato i suoi propositi. Il modo usato è chiaro e semplice, comprensibile e lo capirebbe anche un bambino. Il Cavaliere arriva al cuore della gente come… Continua a leggere →

Berlusconi e i giornalisti: un’analisi dello stato del giornalismo italiano

– Berlusconi è andato ovunque, Berlusconi va ovunque, finché vivrà Berlusconi andrà ovunque. L’ovunque Berlusconiano, ovviamente, è prima di tutto televisivo. Lo è perché l’Italia è un paese televisivo, e l’Italia è un paese televisivo anche per due ragioni (oltre… Continua a leggere →

La riscoperta delle campagne elettorali televisive. Alla buon’ora

– In Italia si va per sintesi. Sintesi facili facili, che in poco diventano vulgata comune, credo assoluto, per poi essere dimenticate come se nulla fosse. Il problema è che spesso gli estensori e gli inventori di queste sintesi, di… Continua a leggere →

Mi si nota di più se vado o se non vado ai talk show?

– “Chi partecipa ai talk show deve sapere che d’ora in poi farà una scelta di campo” aveva scritto Grillo sul suo blog qualche mese fa. “Non sono ‘vietate’ interviste di eletti del M5S trasmesse in televisione per spiegare le… Continua a leggere →

Per Apple possibile sbarco in Tv e ipotesi di collaborazione con Facebook

– “Incredibili novità” in arrivo da Apple. Lo ha annunciato l’amministratore delegato del Gruppo Tim Cook, spiegando che le prossime mosse della “mela morsicata” riguarderanno la Tv, “un’area di intenso interesse per noi”, ha detto.

TV? No grazie. Ai grillini è permesso usare solo il web

– Niente tv, siamo grillini. Il diktat di Beppe Grillo svela l’abilità comunicativa del comico, dell’uomo di spettacolo, capace di raccontare una storia e di affascinare meglio di tanti altri. L’ordine del portavoce (un paradosso), infatti, serve non solo a… Continua a leggere →

Canone Rai solo per apparecchi tv, Raisi e Rao presentano proposta Libertiamo

– Una norma di interpretazione autentica per indicare con chiarezza per quali dispositivi è dovuto il canone radiotelevisivo e per quali no. E’ la proposta contenuta in un emendamento al DL Semplificazioni dei deputati del Terzo Polo Enzo Raisi (FLI)… Continua a leggere →

TG Uno, TG Italia

– La Rai è un sistema complesso. Ci sono reti, testate, direzioni, strutture tecniche – c’è di tutto. C’è chi si ammazza di lavoro e chi è lì per grazia ricevuta. Chi è ultra-competente, e chi sta seduto alla scrivania… Continua a leggere →

E se dicessimo basta al “sondaggio universale”?

-Qualche giorno fa mi sono ritrovato a Cologno Monzese. Sotto un sole impietoso un paio di centinaia di signore e signori di mezza età attendevano ansiosi di accedere agli studi Mediaset in qualità di pubblico di una trasmissione pomeridiana, una… Continua a leggere →

E se ‘privatizzassimo’ la numerazione dei canali TV?

– L’assegnazione delle frequenze televisive ricavate grazie alla transizione al digitale terrestre – il cosiddetto “dividendo digitale “- poteva rappresentare una buona occasione tanto per “fare cassa”, quanto per contribuire alla liberalizzazione del settore dell’emittenza.

La TV ora è il megafono, la realtà nasce in Rete. Il Cav. non lo sa

– La sconfitta alle elezioni? Silvio Berlusconi crede che sia colpa della televisione. E legge parte del disastro che l’ha portato a perdere la sua Milano tra le righe di Annozero e delle altre trasmissioni «micidiali» che «hanno dato una… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑