Tag Archive | "Tea Party"

Barack Obama

Obama come e peggio di Nixon, ma stranamente nessuno lo attacca. Perché?

– Con le immagini di devastazione che ci giungono dal dopo-tornado di Oklahoma, con i reporter stessi che si mettono a piangere in Tv e la conta dei morti che (per ora) ha superato i 10, ma sembra non finire più, è difficile pensare e parlare di qualcos’altro che riguardi gli Stati Uniti. Eppure a […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noiComments (3)

Finalmente la Rand sul grande schermo: ‘La rivolta di Atlante’ è un film

– Sono passati almeno 10 anni da quando si è sentito parlare, per la prima volta, di un film tratto da “La Rivolta di Atlante” di Ayn Rand. Ora abbiamo finalmente visto una prima selezione di scene. E la prima parte del film vedrà la luce il prossimo 15 aprile. Il romanzo della scrittrice e […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (2)

Nel 2010 il Time ha premiato l’iniziativa individuale

– Come tradizione, anche nel 2010 il Time ha individuato il suo ‘”uomo dell’anno”, la persona che – seconda la rivista – ha esercito la maggiore influenza sugli eventi degli ultimi dodici mesi. Negli ultimi anni erano stati scelti Ben Bernanke, Barak Obama e Vladimir Putin. Quest’anno, tuttavia, il riconoscimento non è stato attribuito ad […]

Read the full story

Posted in Capitale umanoComments (1)

Dalla crisi si uscirà con il mercato (e qualcuno lo sta già facendo)

Dalla crisi si uscirà con il mercato (e qualcuno lo sta già facendo)

– Sono passati poco più di due anni dall’apice di una delle crisi economiche più importanti degli ultimi decenni. Poco più di due anni dal crollo delle borse e dal crac di Lehman Brothers. Poco più di due anni da quell’ondata di paura e di sfiducia che nella previsione di molti – e nella speranza […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (3)

Vincono i Repubblicani più repubblicani, i tea-partiers del governo limitato

Vincono i Repubblicani più repubblicani, i tea-partiers del governo limitato

di STEFANO MAGNI – Un lago di sangue. Anzi: un mare. Questo è quel che devono aver pensato i Democratici la sera del 2 novembre 2010, mentre la macchia rossa (che negli Usa, contrariamente all’Italia, è il colore della destra) si allargava sulla mappa degli Stati Uniti, nelle proiezioni in tempo reale dei risultati elettorali: […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Comunicati, Il mondo e noiComments (2)

Midterm 2 - Angle vs Reid, le radici profonde del tormento americano

Midterm 2 – Angle vs Reid, le radici profonde del tormento americano

– Quella dei democratici è stata indubbiamente una sconfitta, non una disfatta. Il confine simbolico tra l’arretramento elettorale e il clamoroso fallimento è ben  rappresentato dall’avamposto senatoriale del Nevada, dove il leader dei senatori democratici Harry Reid ha respinto l’assalto Sharron Angle, espressione più primitiva, quasi cavernicola, del Tea Party (o del Tea Party più […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noiComments (7)

I Tea Party li facciano i contribuenti, Berlusconi abbassi le tasse

I Tea Party li facciano i contribuenti, Berlusconi abbassi le tasse

– Ne abbiamo già scritto, sia Carmelo Palma che il sottoscritto, eppure non riusciamo a non stupirci ogni volta che Berlusconi tira fuori la questione dei Tea Party. Si legge oggi sulle agenzie di stampa che, nel nuovo/ennesimo libro di Bruno Vespa, Silvio Berlusconi avrebbe dichiarato il suo apprezzamento per l’iniziativa americana, al punto da […]

Read the full story

Posted in Comunicati, Economia e mercato, Partiti e StatoComments (11)

Quanto è finto un Tea Party all'italiana

Quanto è finto un Tea Party all’italiana

– da Il Secolo d’Italia del 20 ottobre 2010 – Berlusconi – dicono le indiscrezioni – avrebbe in serbo una sorpresa: un nuovo “predellino”, per lanciare un movimento politico e d’opinione ritagliato sul modello dei Tea Party statunitensi e per allargare così il perimetro della maggioranza in una direzione diversa da quella presidiata, con alterne […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noi, Partiti e StatoComments (6)

Berlusconi fa i Tea Party? Speravamo fosse un Reagan, era invece un Masaniello

Berlusconi fa i Tea Party? Speravamo fosse un Reagan, era invece un Masaniello

di PIERCAMILLO FALASCA – Organizzare un movimento popolare che chieda meno tasse e piú politiche per la famiglia, meno immigrazione clandestina e più sicurezza; fare di nuovo casino; valorizzare la Santanché; rispolverare per l’ennesima volta la figura del leader che scavalca istituzioni e apparati di partito per tuffarsi tra la folla (fintamente) auto-convocatasi. L’obiettivo? Ad […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Archivio Newsletter, Comunicati, Economia e mercato, Partiti e StatoComments (20)

Tea Party da esportazione, che la Reazione cominci

Tea Party da esportazione, che la Reazione cominci

– Su Il Foglio online, un intervento di Francesco Forte sul fenomeno dei Tea Parties. Che nascono, secondo l’ex ministro delle Finanze, non solo come reazione al keynesismo ma più in generale ai valori liberal e radical. E qui cominciano i problemi, oltre che le domande. (altro…)

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (9)