Tag

rating

Merkel, “nessuno spazio per rinegoziare debito Grecia”

– Angela Merkel chiude le porte ad Atene. Dal G20 di Los Cabos, in Messico, la cancelliera tedesca ha spiegato che “le elezioni non possono rimettere in discussione gli impegni che la Grecia ha preso. Noi non possiamo scendere a… Continua a leggere →

Spagna ufficialmente in recessione. S&P declassa le grandi banche

– È sempre più negativa la situazione economica e finanziaria della Spagna. L’Istituto Nazionale di Statistica iberico, infatti, diffondendo i dati relativi al primo trimestre del 2012, che registrano una contrazione del Pil pari allo 0,3%, lo stesso dato dell’ultimo… Continua a leggere →

Gli attacchi contro le agenzie di rating sono sterili

– Dall’alto della verde collina il chiacchiericcio del passeggio sottostante giungeva alle mie orecchie come un miscuglio di voci indistinte ed incomprensibili. Intuivo che si trattava di persone che parlavano, gridavano, ridevano, discutevano animatamente , ma neppure una frase riuscivo… Continua a leggere →

Standard & Poor’s ha bocciato l’Europa, non l’Italia o la Spagna

– Il declassamento che l’agenzia di rating Standard&Poor’s ha inflitto a metà dell’Eurozona non è un fulmine a ciel sereno, contrariamente a quanto affermano i sostenitori della teoria del complotto. E neppure è un giudizio divino. Peraltro, esiste pure la… Continua a leggere →

Gli studenti manifestano, con gli argomenti di Borghezio

– Che le crisi economiche inneschino disagio sociale, e che il disagio sociale inneschi proteste di piazza, non è cosa nuova. Può essere, laddove si escluda il ricorso alla violenza, un fenomeno sano: un segnale di partecipazione, un mezzo d’impatto… Continua a leggere →

Studenti in rivolta, un consiglio: più Manzoni, meno Berlusconi

di MARIANNA MASCIOLETTI – Puntuali, mentre molti roditori vanno in letargo, in autunno gli studenti si svegliano. Rinfrancati dai diari nuovi e dall’aria frizzante di ottobre, si abbandonano volentieri a quell’ardore politico/contestatario un po’ anni ’70 che li affratella ai loro professori – età media cinquant’anni… Continua a leggere →

Classiche reazioni di un governo senza classe a un declassamento scontato

di PIERPAOLO RENELLA – Il governo come Cervantes nel Don Chisciotte va all’attacco contro i pericoli della finzione, bollando come opera di fantasia il giudizio dell’agenzia di rating Standard & Poors che ha declassato il debito italiano portandolo da A+… Continua a leggere →

Cala il rating e Berlusconi porta l’Italia con sé: a puttane

di PIERCAMILLO FALASCA – “Il governo ha sempre ottenuto la fiducia dal Parlamento, dimostrando così la solidità della propria maggioranza. Le valutazioni di Standard & Poor’s sembrano dettate più dai retroscena dei quotidiani che dalla realtà delle cose e appaiono… Continua a leggere →

Sulle agenzie di rating, alla Camera va in scena l’idiozia

– da Phastidio.net (titolo originale: Ultime idiozie dal parlamento) – Le agenzie di rating fanno aggiotaggio e destabilizzano il mercato dei titoli di Stato; per questo il governo italiano deve muoversi in sede europea per denunciarle alla neo costituita European… Continua a leggere →

Una manovra economica da cicala, l’aumento delle tasse e le riforme nel cassetto

di PIERCAMILLO FALASCA – Prima considerazione. Ieri non è successo nulla che non fosse già stato stabilito nelle settimane passate. La manovra economica triennale da 43 (o forse saranno 47) miliardi di euro era già prevista nel Documento Economico e… Continua a leggere →

Standard & Poor’s è credibile, il governo no. La scarsa crescita minaccia il rating del debito italiano

– Nella notte italiana di sabato 21 maggio, l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha confermato il merito di credito sovrano di lungo termine del nostro paese, ponendolo tuttavia in negative outlook, cioè segnalando il rischio di un deterioramento di… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑