Tag Archive | "prostituzione"

prostituzione

Prostituzione e proibizionismo giuridico. Ripensare le leggi guardando agli effetti

– L’Italia ha un rapporto complesso con le riforme penalistiche liberali: vi giunge, talvolta, in ritardo, poi smaniosa di adeguare il proprio ordinamento alle modifiche intervenute; più spesso, non vi giunge, accantonando progetti prospettici e limitandosi a interventi una tantum, nei fatti incapaci di ridisegnare le discipline normative. Alcuni esempi storici chiariscono questa carenza strutturale […]

Read the full story

Posted in Diritto e giustiziaCommenti disabilitati su Prostituzione e proibizionismo giuridico. Ripensare le leggi guardando agli effetti

Se questo è un Governo dell’emergenza, si occupi dei diritti civili

– Si spera che il governo in carica vari, operativamente sin dalle prossime settimane, un pacchetto di misure economiche, idoneo a sanare il preoccupante stato di allerta che gira intorno alle vicende politiche italiane. Nel dibattito degli ultimi mesi, si sono alternate proposte di varia natura, più o meno convincenti, più o meno affrettate, e […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Diritto e giustiziaCommenti disabilitati su Se questo è un Governo dell’emergenza, si occupi dei diritti civili

Amiche, avvocati, ragionieri, segretari… La corte del Cav. è tutta ‘in politica’

– Per apprezzare nella sua complessità l’affaire Ruby è bene inquadrarlo secondo una triplice angolazione. In primo luogo, dal punto di vista giuridico, pare assolutamente pacifico mantenere la rotta del garantismo, che non è mai né innocentismo né giustificazionismo ad ogni costo, consacrato nella nostra Carta costituzionale. Non si ha quindi nessuna difficoltà a riconoscere […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Diritto e giustiziaComments (2)

Prostituzione: Della Vedova a 8 e mezzo - VIDEO

Prostituzione: Della Vedova a 8 e mezzo – VIDEO

– Segnaliamo a questo link la puntata di ieri di 8 e Mezzo condotto da Lilli Gruber. Tra gli ospiti Nunzia De Girolamo, Debora Serracchiani e Benedetto della Vedova che dicutono dei nuovo provvedimenti del governo sulla prostituzione. La materia, lo ricordiamo, è regolamentata dalla legge Merlin del 1958 passata lal storia per la chiusura […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Archivio Multimedia, Diritto e giustiziaComments (3)

La prostituzione organizzata sia pure legale, ma quella individuale resti 'libera'

La prostituzione organizzata sia pure legale, ma quella individuale resti ‘libera’

– Tra i tanti emendamenti alla manovra finanziaria, degni di nota appaiono i due presentati dal Lucio Malan (PDL) e da Donatella Poretti (radicale in quota PD) sul tema della “legalizzazione” della prostituzione. Tanto Malan quanto la Poretti hanno il merito di considerare la prostituzione non come un’attività intrinsecamente criminosa, bensì come una delle tante […]

Read the full story

Posted in Diritto e giustizia, Economia e mercatoComments (14)

Le trans non fanno le prostitute per natura e sognano vite più normali

Le trans non fanno le prostitute per natura e sognano vite più normali

– Perché quando si scopre che un personaggio pubblico si accompagna con prostitute trans se ne fa un caso “peggiore”, che diventa meno grave se ad essere frequentate sono prostitute “normali”? 
E’ una domanda ricorrente, che non può trovare una risposta razionale, che non sia quella del pregiudizio, in base al quale si giudicano peggiori […]

Read the full story

Posted in Archivio Newsletter, Capitale umano, Diritto e giustiziaComments (45)

Prostituzione: Della Vedova, no a stretta repressiva, pensare a regolamentazione legale

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Pdl: “Pensare di debellare il fenomeno della prostituzione di strada, prevedendo una ulteriore stretta repressiva e considerando criminali le prostitute solo perché tali, è astratto e irrealistico. (altro…)

Read the full story

Posted in Archivio Riformatori LiberaliCommenti disabilitati su Prostituzione: Della Vedova, no a stretta repressiva, pensare a regolamentazione legale