Tag

professioni

Speciale liberalizzazioni/1 Dove eravamo rimasti?

– La discussione politico-elettorale si sta avvitando intorno all’Imu e alle alleanza future. Benchè presente nell’agenda economica del premier uscente, che nella sua esperienza di regolatore, anche al governo, ne ha fatto il proprio cavallo di battaglia, il tema liberalizzazioni… Continua a leggere →

La rivoluzione liberale? Speriamo che la faccia il prossimo governo

– La rivoluzione liberale, l’aborto più infelice di una leadership in declino, è la missione a cui sarà chiamato il prossimo governo, sia esso tecnico o di larghe intese. Negli emendamenti presentati ieri dal Governo ci sono alcune norme per… Continua a leggere →

Professionisti della magia. Sparita dalla manovra la riforma degli Ordini

– Nel thriller della manovra correttiva, le cui misure sono state per giorni anticipate, poi smentite da questo o quel ministro competente, poi rieditate, infine recapitate ieri al Quirinale, si segnala il giallo della riforma degli ordini professionali. Nella bozza… Continua a leggere →

Una scommessa sul futuro: la proposta di FLI per liberare i giovani dalla precarietà

di PIERCAMILLO FALASCA E LUCIO SCUDIERO – Supera l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, automatizza gli ammortizzatori sociali e scambia spesa pensionistica col welfare più “produttivo”, quello orientato alla valorizzazione del capitale umano. In sintesi, sono i tre capisaldi della… Continua a leggere →

Le nuove professioni vivono dell’ordine del mercato, non del mercato degli Ordini

– C’è il rapporto tra il mercato e lo Stato, la riflessione sul ruolo, la natura e l’efficienza della regolazione, la declinazione del tema della fiducia in tempi di crisi, la concorrenza, il Pil e il riconoscimento delle asimmetrie informative. Tutto… Continua a leggere →

Un manifesto per le professioni non regolamentate – VIDEO

– Una selezione di interventi dalla conferenza stampa dello scorso 19 maggio alla Camera dei deputati per la presentazione di una proposta di legge per il riconoscimento delle professioni liberali non regolamentate. Interventi di Benedetto Della Vedova, Piercamillo Falasca e… Continua a leggere →

Presentata una proposta di legge per le professioni non regolamentate

 – In una conferenza stampa tenutasi questa mattina nella Sala del Mappamondo della Camera dei Deputati (guarda il video), Benedetto Della Vedova e Giuliano Cazzola (entrambi deputati del PdL) hanno presentato una proposta di legge per il riconoscimento delle professioni… Continua a leggere →

Con i ‘minimi tariffari’ la competizione si riduce ai ‘minimi termini’

– Se si cerca la parola “tariffa” su un qualsiasi dizionario di lingua italiana più o meno si trova il seguente significato: “prezzo stabilito per per la vendita di una merce o per il compenso di prestazioni, specialmente se fissato… Continua a leggere →

Professioni: Della Vedova, riforme per modernizzare economia, non difesa status quo

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PdL: “Il ministro Alfano fa bene a sottolineare la necessità di riforme per il mondo delle professioni, ma è altrettanto necessario che tali riforme imprimano una svolta modernizzatrice all’economia italiana e non si… Continua a leggere →

Professioni: Della Vedova, non tornare indietro e liberalizzare

– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl E’ stata presentata ieri, in un convegno promosso da “Libertiamo”, la proposta di legge di liberalizzazione delle professioni. L’iniziativa è partita dal facebook, da un gruppo di persone riunite intorno allo… Continua a leggere →

Liberalizzare le professioni, impresa da Gulliver

– IN ALLEGATO, ILLUSTRAZIONE E ARTICOLATO DEL PROGETTO DI LEGGE – Alcuni ragazzotti, spalleggiati da qualche deputato naive, redigono una proposta di legge sulla liberalizzazione (e sull’ammodernamento) delle professioni, la depositano grazie ai deputati alla Camera dei Deputati e puntano… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑