Tag Archive | "oro alla patria"

Oro alla patria/6. La patrimoniale premia i torti dello Stato e punisce i meriti dei cittadini

– Faccio riferimento al dibattito sulla patrimoniale che l’avvocato Francesco Valsecchi ha il merito di aver stimolato il 15 Settembre: penso che tale dibattito non debba concentrarsi sui dati e sugli effetti quantitativi e contingenti, altrimenti rischia di non cogliere l’effetto complessivo e duraturo che avrebbe un’iniziativa del genere. (altro…)

Read the full story

Posted in Economia e mercatoComments (3)

Oro alla patria/5. Ma non respingiamo chi come ‘patria’ ci ha scelti

– Prima di introdurre anche in Italia una tassa supplementare per i grandi patrimoni sul modello francese (ISF), come ha proposto in un documento la CGIL, penso sia il caso di studiare esoneri per i “talenti” e gli investitori provenienti dall’estero come sono previsti in Francia. (altro…)

Read the full story

Posted in Capitale umano, Economia e mercatoComments (4)

Oro alla patria/4. Patrimoniale più privatizzazioni uguale meno tasse?

– La manovra garantisce maggiori entrate e una leggera riduzione della spesa pubblica, ma i sacrifici, in termini di aumento delle imposte, possono costare cari al tessuto produttivo e alle famiglie italiane, tanto da deprimere l’economia. Si è discusso nei giorni scorsi di un nuovo decreto per la crescita. Stimolare lo sviluppo è un altro […]

Read the full story

Posted in Economia e mercatoComments (15)

Oro alla patria/3. Risanare la finanza pubblica, senza tasse

– Di recente si è parlato molto di patrimoniale, perché le casse dello Stato sono disastrate e dunque si sta cercando di trovare un modo per giustificare ulteriori trasferimenti di ricchezza nelle mani della classe politica. La teoria dei fautori della patrimoniale è già stata criticata da Giordano Masini in questo articolo. Oggi cerco di […]

Read the full story

Posted in Economia e mercatoComments (3)

Oro alla patria/2. L’Italia ha già dato, anche troppo

– Su Libertiamo, Francesco Valsecchi ha ieri rilanciato l’idea di una mega-patrimoniale per ridurre lo stock del debito passato e alleggerire il peso di quello futuro, che dovrebbe in teoria diventare meno costoso, se il rapporto debito/Pil venisse rapidamente portato a livelli più “europei”. E’ un’idea sostenuta da Giuliano Amato e più recentemente da Alessandro […]

Read the full story

Posted in Economia e mercatoComments (9)

Oro alla patria/1. L’Italia lo potrebbe dare, ma è Berlusconi che non può chiederlo

– Bollata come boutade estiva irricevibile, al più considerata con sovrana sufficienza, la non tanto stravagante proposta dell’ex AD di Unicredit Alessandro Profumo, di introdurre una patrimoniale di 400 miliardi per abbattere del 20% il debito pubblico, riaffiora sotto diverse forme qua e là, a dimostrazione che non si trattava proprio di una sparata sotto […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Partiti e StatoComments (20)