Tag

ordini professionali

Perchè liberalizzare in Italia è impossibile?

– Nel nostro Paese c’è qualcosa che sfugge alla logica quando si tenta di affrontare il tema delle liberalizzazioni. Il variegato mondo delle corporazioni, avvocati, notai, farmacisti, tassisti, ma anche (pensiamo) bidelli, dog sitters e qualunque altra astrusa categoria esistente,… Continua a leggere →

Tutti contro la Casta, ma la Casta siamo noi

– La Casta siamo noi. Siamo noi, la Casta, i baroni universitari, che utilizziamo le risorse pubbliche come fossero nostre risorse private, negando il diritto al futuro dei nostri studenti, dei nostri dottorandi, dei nostri schiavi. Siamo noi, la Casta,… Continua a leggere →

Brunetta condannato al torto, anche quando ha ragione

– “Perché chiedere a un’impresa il certificato antimafia quando l’amministrazione lo può acquisire d’ufficio attingendo alle informazioni in suo possesso?” Già perché? Il certificato anti-mafia è, per un’azienda appaltatrice di opere pubbliche, un carico burocratico ridondante, inutile, perché a doverlo… Continua a leggere →

E gli avvocati occuparono il Senato, come i No Tav il cantiere di Chiomonte

di CARMELO PALMA – Continua a sfuggirci perché una manovra deludente e dilatoria dovrebbe, se rapidamente approvata, tranquillizzare i mercati che –  dopo averne preso visione –  sembravano piuttosto preoccupati dall’inclinazione paracula dell’esecutivo. Visto che la correzione dei conti pubblici… Continua a leggere →

No alla controriforma forense: lettera aperta a Gianfranco Fini

Firma la lettera! – Caro Presidente, i firmatari di questa lettera aperta guardano con attenzione e speranza al percorso politico di Futuro e Libertà per l’Italia, e molti di essi hanno scelto di condividerlo attivamente, convinti che il nostro Paese… Continua a leggere →

Medioevo alle porte: riforma della professione forense in arrivo – AUDIO

– Qualunque sia l’esito della riforma della professione forense, ciò che è successo recentemente dietro gli scranni del Senato rappresenta un vulnus alla già scarsa democrazia economica di questo Paese.

Non è l’immigrato che ti ruba il lavoro. È Tremonti che non fa le riforme

di SIMONA BONFANTE – Negli ordini professionali di immigrati non ce ne sono. I ‘negri’ fanno gli operai, le pulizie in casa della gente, badano ai nostri nonni. Non fanno l’avvocato, il giornalista, il commercialista. Il mercato professionale italiano, dunque,… Continua a leggere →

Professioni, la ricetta di Alfano: molti ordini e troppo disordine

– Se c’era un dubbio, uno solo, anche minimo, su quale fosse l’idea di riforma delle professioni frullante nella testa di Alfano, oggi, dopo gli Stati Generali di giovedì (e qualcuno mi trattenga dal paragonarli ad una Camera molto in… Continua a leggere →

Sciogliamo le catene alle professionalità

– da www.ffwebmagazine.it – Non è un caso che la prima proposta di legge “made in Facebook” riguardi la riforma delle professioni regolamentate. È stato naturale che da una discussione del tutto “disintermediata” e aperta nello spazio virtuale di un… Continua a leggere →

Il 23 luglio a Roma. Per aprire le professioni

Si riparte. O, meglio, si continua. Giovedì 23 luglio depositiamo alla Camera dei Deputati il primo disegno di legge del gruppo “Io non voglio il posto fisso, voglio guadagnare”. E quello stesso giorno, alle ore 16.30 presso la sede del… Continua a leggere →

Avanza al Senato la controriforma della professione forense

– La stagione delle controriforme non accenna a passare. La crisi economica mondiale, o meglio la sua interpretazione statalista e protezionista, “politicamente corretta” ma obiettivamente disonesta, sta assecondando rinvii tattici sui temi caldi del paese (welfare in primis) quando non… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑