Tag

Naimo

Un passo indietro – purtroppo – sulla responsabilità civile dei magistrati

– Pare che il Ministro Severino voglia emendare l’ “emendamento Pini” in materia di responsabilità civile: esporrò su tale intento alcune osservazioni, anche in considerazione del parere reso dal C.S.M., al quale il Ministro pare volersi attenere. La prima modifica… Continua a leggere →

Le ragioni costituzionali della responsabilità civile dei giudici che danno torto all’Anm

– L’approvazione del c.d. “emendamento Pini” in materia di responsabilità civile, ha – come ampiamente prevedibile – scatenato un autentico putiferio. Particolarmente scalmanati, oltre che  tecnicamente imprecisi, i vertici dell’A.N.M., i quali, insieme alla riproposizione delle teorie dell’aggressione e della… Continua a leggere →

Fine vita, che c’entrano la pietà e il rispetto con questa pagliacciata?

– Il 12 Luglio 2011, la Camera dei Deputati ha approvato, con modifiche, il disegno di legge n. 2350 “Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento” , che è tornato, pertanto, al… Continua a leggere →

Pensioni e coppie gay. Ecco perché la sentenza della Corte di Giustizia Ue non riguarda (purtroppo) l’Italia

– Sulla stampa si è parlato – se con giustificata enfasi, lo vedremo nel corso del presente scritto – di una sentenza della Corte di Giustizia relativa ai “diritti” delle coppie omosessuali: cerchiamo di verificare l’effettivo contenuto della pronuncia. La… Continua a leggere →

Più prescrizione per tutti? La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha qualcosa da dire

– In un precedente articolo, pubblicato sempre su Libertiamo ed inerente il c.d. “processo breve”, scrivevo, in relazione alla norma che abbrevia la prescrizione per gli incensurati, la cui applicazione sarebbe esclusa per coloro i quali fossero già stati destinatari… Continua a leggere →

Incensurato forever. Come la ‘norma Paniz’ rischia il cortocircuito

– Il c.d. “emendamento Paniz” sulla prescrizione breve spinge ad una breve analisi sulla sua complessiva “compatibilità giuridica”, non solo sotto il profilo costituzionale. Tale norma – estremamente raffinata nella formulazione – andrebbe a sostituire il secondo comma dell’art. 161… Continua a leggere →

Non sembra proprio una “grande riforma”. Critica riformista al ddl Alfano

– Anche un’analisi sommaria del progetto di riforma costituzionale presentato il 10 marzo dal governo – la “riforma epocale” della giustizia, secondo il suo ispiratore – conferma l’esigenza di discutere laicamente delle innovazioni proposte, senza immotivati entusiasmi per il fatto… Continua a leggere →

Ma quale federalismo! E sui costi standard sanitari si annuncia l’ennesima truffa

– “Quello che si può dire tranquillamente, è che quello di cui si sta parlando non è federalismo, dire federalismo municipale è una bestemmia: è come dire che un pesce è un cavallo, sono due cose che non stanno insieme”…. Continua a leggere →

Si può sciogliere una Camera soltanto? La parola ai Costituenti

– In questi giorni non si parla d’altro: il Presidente del Consiglio, ed altri esponenti del PDL, hanno ipotizzato – nel caso in cui solo la Camera dei Deputati sfiduciasse il Governo – che il Presidente della Repubblica sciolga solo… Continua a leggere →

Responsabilità civile dei magistrati? Non pervenuta. E l’Ue si appresta a bastonarci

– In un precedente articolo pubblicato su Libertiamo.it circa un anno fa (“La responsabilità asimmetrica dei magistrati italiani: una anomalia da sanare”) evidenziavo come la normativa italiana, per come riletta dalla Corte di Lussemburgo, lasciasse ampio margine all’intervento legislativo interno… Continua a leggere →

Fondi comunitari, ciò che Tremonti non dice

– Ho letto con il consueto piacere l’articolo di Piercamillo Falasca sulla gestione dei fondi comunitari, che ha trovato origine nella spiacevole (per usare un garbato eufemismo) frase del Ministro Tremonti sui “cialtroni” del Sud che non spendono tali fondi…. Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑