Tag

Monti

Bruxelles chiede le solite cose. Bersani rischia di dare le solite non risposte

di PIERCAMILLO FALASCA – “Solite” notizie da Bruxelles: il rapporto della Commissione europea sulla prevenzione e la correzione degli squilibri macroeconomici sintetizza in modo efficace le storture dell’economia italiana, rispetto ai conti pubblici, al consolidamento delle riforme strutturali avviate e… Continua a leggere →

Addio Monti. Non è Casini il censore più credibile della deriva “casiniana” di Scelta Civica

– L’intervista di Casini sul Corriere della Sera suona un prematuro, ma prevedibile “liberi tutti”. Come fa notare Giuliano Cazzola, Scelta Civica è una creatura politicamente irrisolta, che civettando con l’inclinazione “nuovistica” dell’opinione pubblica italiana pensava di fare elettoralmente il… Continua a leggere →

Addio Monti. Casini rompe, ma Scelta Civica così non tiene

– Dopo cinquanta giorni di silenzio, dall’alto (si fa per dire) dell’1,8% incassato nelle elezioni del 24 e 25 febbraio, si è rifatto vivo Pier Ferdinando Casini in un’intervista al Corriere della Sera di ieri. A voler sintetizzare il senso… Continua a leggere →

Ai saggi, la stessa sorte dei tecnici. Capri espiatori di una politica impotente

di FEDERICO BRUSADELLI – Cadendo nel tranello della Zanzara – il programma radiofonico grazie al quale gli scherzi telefonici assurgono al rango di eventi politici – il professor Valerio Onida non poteva fare regalo migliore a Silvio Berlusconi. “I saggi… Continua a leggere →

La Seconda Repubblica finisce nel peggiore dei modi, con un lunghissimo e inutile stallo

di FEDERICO BRUSADELLI – “Seguiremo le scelte di Napolitano”, dice il Pd. Altro non può fare, dopo che l’ostinato tentativo di Pierluigi Bersani si è concluso con un nulla di fatto (e, formalmente, con una non-rinuncia). Anche il Pdl –… Continua a leggere →

Ma quanto piace il Berlusconi “vincente” ai politologi del Corriere?

– Sembra che ai “politologi di mondo” (sia consentita l’ironia), oggi occorra riappacificare il berlusconismo reale e quello ideale e rileggere (o riscrivere) la storia diseguale e controversa del “titolare” del centro-destra italiano secondo un filo di sostanziale continuità liberale. … Continua a leggere →

Il prendere o lasciare di Bersani. Il non-governo di una non-maggioranza o niente? Meglio niente

di CARMELO PALMA – In un Paese in cui ad essere “istituzionale” è il disordine e non il limite costitutivo del gioco politico e della sua disciplina morale, non c’è da stupirsi che la soluzione migliore, dalle parti del Nazareno,… Continua a leggere →

Alle idi di marzo si apre una legislatura quasi morta. La prepotenza di Grillo, l’impotenza degli altri

di MANLIO LILLI – Le idi di marzo aprono la XVII legislatura. Ma non entra luce nuova. Il voto che doveva cambiare tutto ha determinato la paralisi politica. Se si parlasse di calcio si direbbe che si è tentato con… Continua a leggere →

Un consiglio non richiesto a Monti e ai montiani per il Quirinale

– Non sappiamo quanto durerà la XVII legislatura e se sarà possibile formare un governo, ma sappiamo quel che sicuramente dovranno fare i neo-eletti parlamentari: eleggere i presidenti di Camera e Senato e il presidente della Repubblica. Si badi bene:… Continua a leggere →

Da Grillo ci salva solo una maggioranza a tre Bersani-Berlusconi-Monti

– Non c’è dubbio. Preso in sé, il risultato della coalizione di Centro – un 10% circa che ha consentito di eleggere una ventina di senatori e poco meno di 50 deputati – è dignitoso, anche perché ha riguardato una… Continua a leggere →

Cari Italiani, cari partiti, l’eccezionalismo è finito. Per tutti

di LUCIO SCUDIERO – Parrà controintuitivo, a una settimana da elezioni risultate in un Parlamento bloccato e nell’impossibilità di formare un governo, ma in Italia l’emergenza è finita. Il Paese ha esaurito il credito con la normalità, e il Partito… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑