Tag Archive | "Marconi"

Perché è troppo presto per scrivere il coccodrillo dell’Europa

di CRISTINA MARCONI – Non c’è bisogno che l’euro crolli, che l’Unione europea si spacchi e che uno dei più bei progetti politici della storia svanisca per trarre una semplice conclusione: peggio di così non poteva andare. Non c’è praticamente nessuna critica che possa essere risparmiata in questa gestione della crisi dell’euro, non sono molti […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Comunicati, Economia e mercato, Il mondo e noiComments (1)

Con l’Italia non si scherza. Per questo a Bruxelles – se possono – stanno zitti

– Non basta avere paura per essere uniti. Però, sicuramente, aiuta, come quando un anno fa l’Europa decise di salvare la Grecia e poi l’Irlanda e il Portogallo con tempi inusualmente rapidi rispetto ai consueti, geologici standard. (altro…)

Read the full story

Posted in Economia e mercatoCommenti disabilitati su Con l’Italia non si scherza. Per questo a Bruxelles – se possono – stanno zitti

Maroni va alla guerra, ma fa un europastrocchio

– Ha iniziato troppo presto, ha iniziato male. Ha iniziato subito con tono polemico e aggressivo, ed è riuscito ad avere torto anche quando, in teoria, aveva ragione. Così, su un tema delicato come quello dell’immigrazione, il governo italiano ha mandato in scena l’ennesimo euro pastrocchio, culminato nelle dichiarazioni di ieri del ministro degli Interni […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Il mondo e noiComments (3)

Sulla governance economica, la solita Babele europea. Berlino spinge, Bruxelles frena

– Far diventare tutti tedeschi in tre mosse, anzi in sei: era questo l’obiettivo neppure troppo celato del patto sulla competitività che, con l’ormai abituale colpo di mano, Berlino aveva sottoposto all’inizio di febbraio alle altri capitali di Eurolandia, forte del consueto, rassegnato e un po’ opportunistico sostegno di Parigi. Per andare avanti con la […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiCommenti disabilitati su Sulla governance economica, la solita Babele europea. Berlino spinge, Bruxelles frena

Patto di stabilità Ue: ha vinto la Merkel, non è chiaro su cosa

Patto di stabilità Ue: ha vinto la Merkel, non è chiaro su cosa

– Immaginiamo un paese della zona euro sull’orlo del precipizio come la Grecia, ma invece che nel maggio del 2010, immaginiamolo nel 2014. Già da due anni i suoi conti pubblici sono sottoposti al controllo rafforzato di Bruxelles e il governo si è dovuto impegnare a tenere sotto controllo deficit, debito e competitività. Ma questo […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (3)

Il patto di stabilità europeo si è fatto furbo. Forse troppo

Il patto di stabilità europeo si è fatto furbo. Forse troppo

– Con ventisette ministri economici e finanziari riuniti a Lussemburgo,  le grandi decisioni di governance economica europea sono state prese nella ben più amena Deauville, in Normandia, dal presidente francese Nicolas Sarkozy e dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, per di più a margine di un incontro internazionale importante come quello con il russo Dimitri Medvedev: […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Il mondo e noiComments (1)

Rom 1/ Si possono espellere, ma la forma è sostanza

Rom 1/ Si possono espellere, ma la forma è sostanza

– Seppur possibile in teoria, chiedere ad un cittadino europeo di lasciare un paese dell’Unione non è legale se l’invito viene esteso a tutti coloro che appartengono alla suo stesso gruppo etnico. E’ questo l’aspetto delle politiche francesi che ha suscitato le maggiori perplessità della Commissione europea che, una volta emersa l’esistenza di una imbarazzante […]

Read the full story

Posted in Archivio Newsletter, Diritto e giustizia, Il mondo e noiComments (4)