Tag

mais

OGM e tumori: non ci crede nessuno, tranne la politica

– Gilles-Éric Séralini, più che uno scienziato, è l’incarnazione di un paradosso: nonostante i suoi studi vengano regolarmente snobbati (e smontati) dalla comunità scientifica, lui continua a godere di un’apertura di credito pressocché illimitata da parte della politica e del… Continua a leggere →

Gli OGM vanno controllati secondo scienza, non vietati ideologicamente

– Da sempre, la Francia è uno dei paesi europei più apertamente schierati contro la legalizzazione delle sementi OGM. Diverse campagne elettorali hanno visto l’opposizione all’introduzione delle specie transgeniche tra i principali temi delle politiche agricole e ambientali. Nel tentativo… Continua a leggere →

Arrivano gli OGM di seconda generazione, e qui non si è ancora vista la prima

– Una nuova tecnologia che si rende disponibile per un settore produttivo non sarebbe in sé una notizia degna di particolare attenzione, se non fosse che la tecnologia in questione viene da Monsanto, che il settore in questione è l’agricoltura… Continua a leggere →

Francesco Sala se ne è andato. L’ignoranza e il pregiudizio no

– Ho conosciuto Francesco Sala alla fine di giugno dello scorso anno. Gli telefonai quando, con Libertiamo, organizzammo una tavola rotonda sulla situazione della ricerca biotecnologica in Italia alla quale intervenne. In quell’occasione mi aspettavo una breve conversazione formale, e… Continua a leggere →

Libertiamo e Futuragra: quanto ci costa vietare gli OGM

 – Lo scorso lunedì, Libertiamo e Futuragra hanno presentato i risultati di una ricerca condotta da quattro ricercatori europei (Thomas Venus, Raquel Casadamon, Claudio Soregaroli e Justus Wesseler) in 20 aziende agricole tra Spagna, Germania e Italia per valutare i possibili… Continua a leggere →

Biodiversità, questa sconosciuta

– Il termine “biodiversità” è uno di quelli con i quali ci si riempie facilmente la bocca, negli ultimi tempi. Viene usato negli ambiti più disparati e nei contesti più impropri, cosa che induce a pensare che molti di coloro… Continua a leggere →

Il mais di Fidenato non fa male a nessuno

– Alla fine, e dopo tanto chiasso il campo di granturco di Giorgio Fidenato ci dimostra ciò che volevasi dimostrare, e che ogni addetto ai lavori dotato di un briciolo di onestà intellettuale sapeva da tempo: la coesistenza tra colture Ogm… Continua a leggere →

Caro Zaia, fornire legittimità alle azioni squadriste dei no-ogm puzza di fascismo

– Sarebbe necessario ricordare che le parole hanno un significato ben preciso, e se non si è in grado di intenderlo, allora forse un aiutino può servire. Sarebbe il caso che Luca Zaia ricordasse che fornire copertura e legittimità ad… Continua a leggere →

Auguri al nuovo ministro dell’agricoltura (in declino). L’ha promesso, sia eretico

– Il mais è un buon indicatore della situazione dell’agricoltura. Questo perché è una coltura altamente meccanizzata, diffusa in zone pianeggianti e irrigue, in aziende di dimensioni medie e grandi, che in genere possono affrontare il costo di semine costose… Continua a leggere →

OGM: Da Zaia decisione preconcetta e opportunistica

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PdL e presidente di Libertiamo: “La bocciatura della domanda di coltivazione del mais ogm, rivolta dall’imprenditore Silvano Dalla Libera al Ministero dell’Agricoltura, è il frutto di una decisione esclusivamente politica e opportunistica, senza… Continua a leggere →

Ogm: il caso Englaro dell’agricoltura italiana

– E’ una questione di rilevanza assoluta, ma sui quotidiani italiani se ne parla appena. A voler essere enfatici, si tratta del caso Englaro dell’agricoltura italiana. Sulla base della normativa comunitaria, una sentenza del Consiglio di Stato accoglie il ricorso… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑