Tag

governo

Una quasi-crisi, una quasi-fiducia e una quasi-nuova maggioranza. Sarebbe questa la “svolta”?

– La quasi-crisi minacciata da Berlusconi è finita nella farsa della quasi-fiducia riaccordata a un esecutivo ormai ufficialmente nemico, che il Cav. non ha ufficialmente mollato, per non mollare Alfano e C. o, meglio, per non farsene mollare. Ieri si… Continua a leggere →

Una cronica inesistenza, chiamata “stabilità”. Si smascheri il bluff del governo che non c’è

– Di un governo che non governa l’Italia, ma i rapporti difficili tra il PD e il PdL e soprattutto le angosce del secondo, così anche alimentando l’insofferenza del primo, che senso ha augurarsi che rimanga stabile, cioè stabilmente inefficiente… Continua a leggere →

L’Imu è una sineddoche. Fenomenologia della crisi di un paese immobile

– Nelle ormai trascorse notti vacanziere, l’Imu ha agitato i sonni di molti italiani. Non avrebbe potuto essere diversamente, tanto era il timore che era stato loro incusso, paventando il ritorno ovvero il rischio derivante dall’abolizione dell’oltremodo nota imposta, “congelata”… Continua a leggere →

Le larghe intese e le comuni convenienze. Non è un accordo di governo, ma un patto di sopravvivenza

– Le cosiddette larghe intese sono come certi matrimoni: incastri nevrotici ben combinati, dipendenze reciproche per bisogni diversi, ancorché condivisi. Perché le intese, pur essendo larghe, non sono buone per definizione, né necessariamente indice di affinità originarie o ritrovate o… Continua a leggere →

Che fa il ‘decreto del fare’?

– A circa novanta giorni dal suo insediamento, il governo Letta ha partorito il suo primo importante provvedimento. Un decreto, articolato in 80 punti, salutato con peana da Berlusconi e più contenuta soddisfazione dal PD, che è stato ribattezzato “decreto… Continua a leggere →

Quel complottista del Cav., che offre il ‘nemico tedesco’ in pasto agli italiani

di DANIELE VENANZI – Più che a un giaguaro, Berlusconi somiglia a una fenice. Nel risorgere dalle sue ceneri, finisce spesso per dare l’estrema unzione – politicamente intesa – a quanti vorrebbero somministrargliela prima del dovuto, e non solo in… Continua a leggere →

Agenda Visco. Il Governatore fa il programma di governo, l’esecutivo invece fa altro

– Esaurito il crepuscolo del governo Berlusconi, terminato il faticoso esperimento dei tecnici, chiusa una campagna elettorale cosparsa come al solito di sogni, miracoli e promesse, e chiusa anche la difficile (e lunghissima) elaborazione del post-voto, era lecito attendersi dall’esecutivo… Continua a leggere →

Il PdL non fa i miracoli, ma li pretende. Meglio il realismo di Letta

di FEDERICO BRUSADELLI – Non è tempo di incantesimi, dice in sostanza il Presidente del Consiglio Enrico Letta, alla vigilia del Consiglio dei ministri che, se nelle intenzioni dei più ferventi berlusconiani avrebbe dovuto trasformare in realtà le mirabolanti promesse… Continua a leggere →

La mancanza di autocritica di SC: possono i montiani sostenere a prescindere un governo anti-rigore?

di GIULIANO CAZZOLA – Ho molto apprezzato l’intervento di Benedetto Della Vedova (“Ahi Letta” su Il Foglio del  7 maggio) innanzi tutto perché l’autore, autorevole senatore di Scelta Civica (un movimento il cui vocabolario non comprende la parola ‘autocritica’) non… Continua a leggere →

Più spesa e meno tasse, chiede la risoluzione parlamentare al DEF. Chiamasi non-politica

PIERCAMILLO FALASCA – Bisognerebbe parlare più semplice e chiaro. Nel testo della risoluzione della maggioranza parlamentare sul Documento di Eocnomia e Finanza approvato ieri dalla Camera dei Deputati, si legge: “La prosecuzione di una politica di bilancio basata esclusivamente sull’austerità… Continua a leggere →

Ahi Letta

– pubblicato su Il Foglio del 7 maggio 2013 – Le non riforme, come sempre ricorda Mario Monti, sono state il vero costo della politica legato al “bipolarismo delle estreme”, che ha accompagnato l’intera Seconda Repubblica. Hanno mangiato la crescita,… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑