Tag

giornalismo

La sparatoria di Palazzo Chigi diventa un reality show, come il giornalismo che l’ha raccontata

– “Chiedi un autografo all’assassino, guarda il colpevole da vicino e approfitta finché resta dov’è. Toccagli la gamba, fagli una domanda cattiva, spietata, con il foro di entrata, senza visto di uscita”. Sono sufficienti i versi di “Cattiva” di Samuele… Continua a leggere →

Berlusconi e i giornalisti: un’analisi dello stato del giornalismo italiano

– Berlusconi è andato ovunque, Berlusconi va ovunque, finché vivrà Berlusconi andrà ovunque. L’ovunque Berlusconiano, ovviamente, è prima di tutto televisivo. Lo è perché l’Italia è un paese televisivo, e l’Italia è un paese televisivo anche per due ragioni (oltre… Continua a leggere →

Benvenuti in Italia, dove la realtà è sospesa

– In questo articolo si volevano analizzare gli ultimi giorni dell’immaginario massmediatico italiano. Ma è impossibile. Troppe cose. Il momento storico è dei più interessanti. Politica, economia, criminalità organizzata, malaffare, disonestà, lontananza delle Istituzioni, demagogie sociali, giochi propagandistici, persino il… Continua a leggere →

Una legge sbagliata, una sentenza discutibile. Il caso Sallusti oltre Sallusti

– Sia chiaro, Antonella Romano ha perfettamente ragione. A conti fatti, la condanna definitiva a 14 mesi di detenzione comminata dalla V Sezione Penale della Corte di Cassazione nei confronti di Alessandro Sallusti sarà la pistola fumante che l’ex direttore… Continua a leggere →

Riforma dei compensi dei giornalisti: “equi” per chi?

– Le vicende politiche che animano il dibattito pubblico di questo agosto rendono il clima dell’estate certamente poco vacanziero. Troppa la carne al fuoco: spread, eurozona, spending review, legge elettorale, caso Ilva. Così, per una volta, il Parlamento è costretto… Continua a leggere →

Fenomenologia del cattivo analista politico

– Tutti parlano di politica, e questo va bene, e molti scrivono di politica, e questo è fisiologico, e in molti tra quelli che scrivono di politica, che lo fanno da analisti, spesso non trovano la giusta distanza. In tutti… Continua a leggere →

L’idea fascista (e poi democratica) del giornalismo come ‘funzionariato’ politico

– Giornalismo e politica, una questione con le corna, che in Italia è all’ordine del giorno. Per meglio capire la questione, bisogna fare un passo indietro. Molti giornalisti sono stati coinvolti col fascismo, anzi, tutti i giornalisti che hanno operato nel… Continua a leggere →

Il giornalismo online protagonista del Pulitzer 2012. Premiati Huffington Post e Politico

Stampa online protagonista del Pulitzer 2012. Il prestigioso riconoscimento giornalistico è stato infatti assegnato per la sezione reporting nazionale all’Huffington Post, il blog fondato nel 2005 da Arianna Huffington e diventato in pochi anni uno dei più seguiti della Rete.

L’informazione ai tempi di Google

– E se una delle ragioni della nostra arretratezza digitale fosse il racconto mediatico del digitale? Proviamo a lasciare da parte le note, anche se non per questo meno  tristi, carenze infrastrutturali di cui soffre l’Italia e proviamo a  concentrarci… Continua a leggere →

I baci della Boccassini e le mutande della Greco

– Sinceramente non è che il dossier-Boccassini pubblicato dal Giornale sia il primo documento uscito dai cassetti della “Giustizia” e finito sulle prime pagine dei giornali. In questo caso, però, per la prima volta i carabinieri, inviati dalla Procura di… Continua a leggere →

Islanda, la roccaforte della libertà di stampa (e delle intercettazioni)?

– C’è una notizia che risale a più di un mese fa eppure è attuale in questi giorni come non mai: l’approvazione da parte del parlamento islandese di una legge, l’Icelandic Modern Media Initiative (IMMI), che mira a fare dell’isola… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑