Tag

Fiom

Nuovo contratto collettivo, ma solo pochi spiccioli in più per i metalmeccanici

– Entrerà in vigore tra pochi giorni il nuovo contratto dei metalmeccanici, sulla base dell’ipotesi di accordo stipulato da Federmeccanica, Fim-Cisl e UILM il 5 dicembre e successivamente confermato da tali organizzazioni . Il nuovo contratto prevede aumenti medi di… Continua a leggere →

Produttività. Il No della CGIL dice come finirà Bersani, cioè male

– C’è una morale politica che ha senso trarre dall’accordo separato sulla produttività, che le parti sociali hanno saputo costruire a costo di rompere con la CGIL, sempre con un piede dentro e uno fuori da qualunque trattativa politicamente sensibile…. Continua a leggere →

Che orrore il processo a Marchionne nei tribunali del popolo “bene comunista”

di CARMELO PALMA – Abbondano i politici pronti a fare la morale a Marchionne, ma difettano quelli capaci di trarre una morale onesta da una vicenda che ha qualcosa di pazzesco, cioè di molto italiano, nel senso non proprio lusinghiero… Continua a leggere →

Fiat, la sentenza che discrimina chi non ha la tessera Fiom

di SIMONA BONFANTE – Licenziare e non-assumere sono cose diverse. Anche selezionare e discriminare sono cose diverse. E cose diverse sono pure la Fiat 2 e la Fiat 1, cioè la NewCo e la vecchia Pomigliano. Diversa la profilazione manageriale, il… Continua a leggere →

Fiat continua a strappare in attesa di qualcuno che cucia il diritto del lavoro

di LUCIO SCUDIERO – Tira aria di deja vù ai cancelli degli stabilimenti Fiat. La decisione annunciata ieri da Marchionne di disdettare i contratti nazionali a partire dal 2012 è quasi una non notizia. D’altronde se la regolarità temporale di… Continua a leggere →

Osservatorio elettorale. Torino avanguardia politica?

– Il cielo è sempre più blu (e giallo, come i colori della città) sopra Torino. La campagna per le primarie del PD, previste per il 27 Febbraio, è una sfida vera, vissuta, descritta da entrambi gli staff dei candidati… Continua a leggere →

Fiat e l’Italia dove rimane non conveniente investire

di SIMONA BONFANTE – È andata. Fiat resterà a Mirafiori. Gli investimenti che Marchionne ha pianificato resteranno in Italia. E questa è una vittoria del paese. Tutto. Però. Però la vicenda ha diviso, troppo. È stata caricata di valenze conflittuali,… Continua a leggere →

Il ‘lavoro’ va oltre Fiat e Marchionne

di LUCIO SCUDIERO – Due o tre turni di lavoro spalmati su 4, 5 o 6 giorni a settimana. A seconda delle esigenze produttive e organizzative delle imprese. Lo prevede il contratto collettivo dei chimici. Duecentomila addetti. La Cgil c’è…. Continua a leggere →

Falasca su Il Foglio: dopo caso Fiat, superiamo contratti erga omnes, per evitare l’extra Fiom

– pubblicata su Il Foglio di giovedì 30 dicembre 2010 – Al direttore – Grazie alla rivoluzione marchionnesca, Fim-Cisl e Uil sacrificano l’unità sindacale in nome della modernizzazione delle relazioni industriali. Tutto è accaduto a leggi invariate: l’accordo con Fiat… Continua a leggere →

Marchionne, da eccezione a regola

di LUCIO SCUDIERO – Per entrare nella realtà, l’Italia dovette uscire da se stessa. Fra vent’anni probabilmente dovremo ricordare così questa convulsa e cruciale stagione dei rapporti industriali nel nostro Paese. Ci ricorderemo di Sergio Marchionne, il manager in pullover… Continua a leggere →

Tra rivoluzione Marchionne e incognite del 2011. La Fiat ancora in salita

– Il 2010 è stato certamente un anno segnato dalla “rivoluzione Marchionne”. L’amministratore delegato di Fiat è stato il protagonista di una rivoluzione non silenziosa. L’azienda torinese, dopo essere andata all’estero per l’acquisto della moribonda Chrysler, ha deciso di “riformare”… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑