Tag

elezioni

Elezioni in Germania, cambierà il meno possibile. E l’Italia non cerchi giustificazioni

– La Merkel ha vinto, ha stravinto, ma dovrà probabilmente formare un governo di Grande Coalizione con i socialdemocratici della SPD (o in subordine, una coalizione minimal con i Verdi), stante il mancato ingresso in Parlamento dei liberali della FDP,… Continua a leggere →

L’elezione di Rouhani non è una rivoluzione. Forse, però, poco ci manca

– Non è proprio una rivoluzione, ma viene festeggiata come se la fosse: l’elezione in Iran del presidente Hassan Rouhani è stata salutata positivamente, con manifestazioni pubbliche, da tutti i riformisti.

L’elezione diretta del Presidente della Repubblica per restituire democraticità e solidità alle istituzioni

di PIERCAMILLO FALASCA – L’elezione del Capo dello Stato da parte di un Parlamento i cui membri sono eletti con le liste bloccate compilate dalle segreterie dei partiti (o risultanti da parzialissime consultazioni fisiche o virtuali) ha un tasso di… Continua a leggere →

Il PDL e il PD hanno perso il voto dei “non garantiti”

– Forse solo un dato è più significativo del risultato elettorale complessivo per dare la misura della crisi dei tradizionali schieramenti del centro-destra e del centro-sinistra: la scomposizione del voto per categorie socio-professionali, così come delineata da un’indagine Demos pubblicata… Continua a leggere →

O Bersani-Grillo o Napolitano-Italia, il PD scelga chi sacrificare

di PIERCAMILLO FALASCA – “Il Paese in ostaggio”, scrive Pierluigi Battista nell’editoriale quotidiano sul Corriere della Sera. “Basta giochi”, si legge a caratteri cubitali sul Sole 24 Ore. Due titoli che insieme sintetizzano perfettamente la situazione che l’Italia sta attraversando…. Continua a leggere →

Un consiglio non richiesto a Monti e ai montiani per il Quirinale

– Non sappiamo quanto durerà la XVII legislatura e se sarà possibile formare un governo, ma sappiamo quel che sicuramente dovranno fare i neo-eletti parlamentari: eleggere i presidenti di Camera e Senato e il presidente della Repubblica. Si badi bene:… Continua a leggere →

Appunti per un film ambientato in Italia

– Facciamo un film. Il paese è sul Titanic che affonda e nel mentre l’orchestrina gli canta vaffanculo. Questa è la parte tragica del nostro film. Poi c’è un’altra parte di questa storia che appartiene a un altro genere: fantascienza.

L’offerta di D’Alema è una mela avvelenata per avvicinarsi al Quirinale

– Bisogna sempre diffidare della generosità di un cinico: l’intervista di D’Alema al Corriere deve essere letta, tenendo conto di questa massima d’esperienza. Infatti, la generosa offerta di dare la Presidenza delle Camere a M5S e PDL è un frutto… Continua a leggere →

Cari Italiani, cari partiti, l’eccezionalismo è finito. Per tutti

di LUCIO SCUDIERO – Parrà controintuitivo, a una settimana da elezioni risultate in un Parlamento bloccato e nell’impossibilità di formare un governo, ma in Italia l’emergenza è finita. Il Paese ha esaurito il credito con la normalità, e il Partito… Continua a leggere →

La protesta nelle urne non ha portato a niente, come volevasi dimostrare

di LUCA MARTINELLI – So che è brutto dire “ve l’avevo detto”, ma… io ve l’avevo detto. Una settimana fa, avevo scritto che sarebbe stato meglio tenere la protesta fuori dalle urne, perché “protestare e governare sono due cose completamente… Continua a leggere →

Il PD, da Blair a Mao, continuando a non vincere

di FEDERICO BRUSADELLI – Mentre Massimo D’Alema prova a riprendere in mano la situazione di un assai disastrato Partito democratico, distribuendo le presidenze delle Camere e dettando l’agenda di un possibile governo (con estrema soddisfazione, si immagina, di chi considera… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑