Tag

debito

Barclays Capital: Italia oltre punto di non ritorno

– “L’Italia può essere oltre il punto di non ritorno. Mentre le riforme possono essere necessarie, dubitiamo che esse possano da sole essere sufficienti per stabilizzare le dinamiche di mercato”. E’ quanto si legge in un’analisi della banca inglese Barclays… Continua a leggere →

Gli studenti manifestano, con gli argomenti di Borghezio

– Che le crisi economiche inneschino disagio sociale, e che il disagio sociale inneschi proteste di piazza, non è cosa nuova. Può essere, laddove si escluda il ricorso alla violenza, un fenomeno sano: un segnale di partecipazione, un mezzo d’impatto… Continua a leggere →

Cala il rating e Berlusconi porta l’Italia con sé: a puttane

di PIERCAMILLO FALASCA – “Il governo ha sempre ottenuto la fiducia dal Parlamento, dimostrando così la solidità della propria maggioranza. Le valutazioni di Standard & Poor’s sembrano dettate più dai retroscena dei quotidiani che dalla realtà delle cose e appaiono… Continua a leggere →

Tremonti ora accetta una mano da una banca che parla inglese (e tedesco)

di GIORDANO MASINI – E’ notevole – e rende perfettamente la misura tanto delle dimensioni della crisi che stiamo attraversando quanto dell’inadeguatezza di chi è chiamato a governarla – vedere, a pochi giorni di distanza dall’indispettito appello in parlamento del… Continua a leggere →

Un governo tecnico per salvare l’Italia, un parlamento responsabile per salvare la politica

di PIERCAMILLO FALASCA – Il varo a tempi di record di una manovra finanziaria titanica – fatta per almeno il 60 per cento di maggiori entrate (l’aumento delle accise sulla benzina, dell’imposta sul deposito titoli, il ticket sulla sanità e il… Continua a leggere →

La variabile “credibilità” e la crisi del debito italiano

– Non presti soldi a qualcuno di cui non ti fidi. Capovolgendo il concetto, non riesci a farti fare credito se non ispiri fiducia. Per chiunque abbia, nella vita, investito soldi propri o lavorato con soldi altrui questo è un… Continua a leggere →

Il problema è l’Italia, non gli speculatori

– L’appello alla responsabilità e alla coesione nazionale in un momento difficile è sacrosanto e Futuro e Libertà lo raccoglie. Questo è anche il momento della chiarezza, però: l’Italia non deve difendersi dagli speculatori, ma innanzitutto da se stessa.

I portoghesi svoltano a destra. Cambierà poco, comandano UE e FMI

– Il risultato della contesa elettorale svoltasi in Portogallo è apparso, sin dalle prime battute dello spoglio, evidente: la vittoria della coalizione tra socialdemocratici, a dispetto della denominazione principale formazione di centro-destra del paese, e democristiani della CDS non è… Continua a leggere →

I creditori dei bond argentini in Sit in all’incontro con Cristina Kirchner_foto

– Riceviamo e pubblichiamo le foto del sit in tenutosi stamattina di fronte all’Hotel Excelsior, in  via Veneto, dove è in corso un Workshop che prevede una serie di incontri individuali tra l’imprenditoria argentina e quella italiana nell’ambito di un… Continua a leggere →

Le 3 D che piegano l’Italia

– … Esiste ancora la tendenza a ritenere che qualsiasi intervento pubblico sia auspicabile … . Oggigiorno la conservazione e l’ampliamento della libertà sono minacciati su due fronti. … la minaccia estrema proveniente dai sinistri uomini del Cremlino che promettono… Continua a leggere →

Cuba, tempo di riforme. Sperando siano vere

di MARIANNA MASCIOLETTI – Pochi giorni fa, il 19 aprile, si è concluso il VI congresso del Partito Comunista cubano, che ha segnato il definitivo passaggio di consegne tra i due fratelli Castro. Fidel, il Lider Maximo, pur rimanendo naturalmente una… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑