Tag

clandestini

Criminalizzare la clandestinità? Un fallimento /2

– In passato, è stato uno dei temi più “caldi”, al punto da segnare anche le campagne elettorali. Per il momento, invece, sembra essere sparito dai radar della politica nostrana. In due articoli, uno pubblicato ieri e l’altro oggi, Libertiamo… Continua a leggere →

Criminalizzare la clandestinità? Un fallimento /1

– In passato, è stato uno dei temi più “caldi”, al punto da segnare anche le campagne elettorali. Per il momento, invece, sembra essere sparito dai radar della politica nostrana. In due articoli, uno oggi e l’altro domani, Libertiamo fa… Continua a leggere →

Un tedesco dice a un francese che sui profughi africani gli italiani sono cialtroni

di LUCIO SCUDIERO – Ci avevano raccontato che fare la guerra all’amico Gheddafi ci avrebbe spalancato le porte dell’inferno.  Orde di barbari (pardon, migranti) avrebbero preso d’assalto i lidi del Belpaese. Coste distrutte, stagione balneare compromessa, capanni industriali al nord… Continua a leggere →

Viva l’Europa contro la galera ai clandestini del governo ‘garantista’

di SIMONA BONFANTE – Nel 2009 la maggioranza Pdl-Lega introduce il reato di clandestinità prescrivendo, per i rei più recalcitranti, una pena detentiva. Insomma, la clandestinità è diventata reato, e l’inottemperanza all’ordine di allontanamento diventa galera. Quella norma, contenuta nel così detto ‘Pacchetto Sicurezza’ fu… Continua a leggere →

Immigrazione ‘programmata’: le miserie del Gosplan ministeriale

– Gli effetti collaterali negativi derivanti da un arrivo casuale sul territorio di gruppi etnici di diversa provenienza, sono, in genere, minori rispetto a quelli derivanti da una maldestra “manipolazione” umana delle componenti etniche di una nazione. Sia nel senso… Continua a leggere →

Amnesty suona l’allarme sui respingimenti. E il Paese ha bisogno di buona immigrazione

– È di poche settimane fa la pubblicazione del Rapporto di Amnesty International sui diritti umani nel mondo, nel quale non vengono utilizzati mezzi termini per sottolineare alcuni problemi molto rilevanti che riguardano l’Italia. Amnesty tocca questioni scomode e la… Continua a leggere →

Per arginare la clandestinità, aumentare le quote degli ingressi regolari. Parola di Questore

In occasione della festa della Polizia di Stato, il Questore di Milano, Vincenzo Indolfi, ha presentando dati molto confortanti sull’immigrazione straniera, spiegando che la clandestinità “è un fenomeno in rarefazione”. Tra le ragioni dell’inversione di tendenza il Questore milanese non… Continua a leggere →

Immigrazione: tra il dire del Cav. e il fare del Governo, molto meglio il secondo

– Se due italiani su tre pensano che gli immigrati aumentino la criminalità, è ovvio che amplificare questa diffidenza può divenire profittevole. Il problema è che “l’anabolizzante xenofobo” gonfia il muscolo elettorale, ma infiacchisce quello politico. Un’opinione pubblica drogata dal… Continua a leggere →

Irregolari a tempo determinato. Le molte facce della clandestinità

– A volte mi capita di poggiare lo sguardo su un campione di germanio che conservo nel mio ufficio e non riesco a capacitarmi di come quell’informe metalloide grigio sia in realtà costituito da cristalli di diamante.  Così devono apparire… Continua a leggere →

Il terremoto di Haiti e i barconi dei clandestini

Il terremoto di Haiti ha scosso profondamente l’opinione pubblica italiana e internazionale. Un disastro naturale di proporzioni immani in una terra già segnata e piagata da disastri civili, economici e sociali, non poteva che destare un senso profondo di sollecitudine… Continua a leggere →

L’immigrazione cresce molto, perché il mercato del lavoro ne ha molto bisogno

– Secondo il XIX dossier Caritas/Migrantes pubblicato a fine ottobre, gli immigrati regolari residenti in Italia sono oggi circa 4.300.000. Con Spagna e Irlanda, l’Italia è tra i paesi europei che hanno visto moltiplicare più in fretta la quantità di… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑