Tag Archive | "Assange"

edward-snowden

Perché dobbiamo ringraziare Edward Snowden (e perché non è come Julian Assange)

– Mentre scriviamo, ancora non si sa che fine abbia fatto Edward Snowden: le sue tracce si sono perse in Russia, da dove si pensava che avrebbe preso un aereo con destinazione Cuba o Ecuador. Fatto sta che le sue rivelazioni stanno dimostrando come lo scandalo PRISM sia uno dei più grandi scandali venuti alla […]

Read the full story

Posted in Diritto e giustizia, Il mondo e noiComments (4)

webia_banner_250x150

Julian Assange candidato alle elezioni. Per un mondo più geek?

– Le voci sono confermate. Julian Assange, fondatore di WikiLeaks e ricercato dall’Interpol, correrà per il Senato nelle elezioni australiane del prossimo 14 Settembre. Lo farà da Londra affacciandosi dalle finestre dell’ambasciata dell’Ecuador dove si trova dal 19 Giugno 2012. La notizia, come è ovvio, è stata twittata da Wikileaks lo scorso mercoledì, giorno in […]

Read the full story

Posted in Cronache di WebiaComments (2)

wikileaks-julian_assange

Assange sbaglia, ma chi lo insegue non è migliore di lui

di MICHELE DUBINI – La concessione dell’asilo politico al fondatore di Wikileaks da parte dell’Ecuador, l’imponente dispiego delle forze di polizia londinese intorno all’ambasciata sudamericana e il tesissimo impasse diplomatico-politico venutosi a creare tra Quito e Londra costituiscono l’ennesimo tassello di un’interminabile odissea politico-giudiziaria. L’ennesimo, non l’ultimo. Mandati d’arresto internazionali, la causa d’estradizione (perduta) in […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Diritto e giustizia, Il mondo e noi, Notizie LiberaliComments (1)

Wikileaks evolution

– La vicenda Cablegate 2 è tanto ingarbugliata quanto nota e rintracciare precise responsabilità non è un esercizio banale di santificazione o, al contrario, di demonizzazione del biondissimo Assange. Per riflettere è utile ricostruire l’intera storia: sul sito di WikiLeaks il 2 Settembre sono stati pubblicati senza alcuna omissione né nessun atto editoriale i 251mila […]

Read the full story

Posted in Cronache di WebiaComments (2)

Wikileaks, the end?

– Da portavoce a «vandalo digitale». Daniel Domscheit-Berg, ex numero due di WikiLeaks, è letteralmente in guerra con l’organizzazione di Julian Assange da quando, il 21 agosto, ha dichiarato a Der Spiegel di aver distrutto per sempre 3.500 documenti (ma c’è chi giura si tratti di 3.500 submission, e quindi di molto più materiale) inviati […]

Read the full story

Posted in Cronache di WebiaCommenti disabilitati su Wikileaks, the end?

In difesa di Assange e del garantismo

– Dopo 216 giorni di durissimi arresti domiciliari che hanno pressoché privato Julian Assange (formalmente incriminato di alcunché) della sua libertà personale e della sua privacy (in barba al garantismo e alla proporzionalità di siffatte misure cautelari) è andato in scena a Londra il processo di appello sulla richiesta di estradizione in Svezia di Mr. […]

Read the full story

Posted in Diritto e giustizia, Il mondo e noiCommenti disabilitati su In difesa di Assange e del garantismo

Annientare Wikileaks

– C’è uno strano misto di disattenzione e compiacenza attorno a quanto sta accadendo a WikiLeaks e ai suoi protagonisti. Julian Assange, il fondatore del sito di leaking digitale, è agli arresti domiciliari da più di 200 giorni. Spiato da diverse telecamere, con un braccialetto elettronico che lo geolocalizza in qualsiasi momento e impossibilitato ad […]

Read the full story

Posted in Cronache di Webia, Diritto e giustiziaComments (5)

Safehouse, i leaks del Wall Street Journal. Senza anonimato

– In principio fu WikiLeaks. Poi, WikiLeaks ha iniziato a servirsi dei media partner. Prima tre, poi cinque, poi decine. In seguito sono arrivati i cloni, per così dire, fatti in casa. Ora è la volta dei pesi massimi: i media tradizionali. A gennaio è stato il turno di Al Jazeera, che ha inaugurato la […]

Read the full story

Posted in Cronache di Webia, Il mondo e noiCommenti disabilitati su Safehouse, i leaks del Wall Street Journal. Senza anonimato

L’errore di Assange? Essere autoreferenziale

– C’è qualcosa di sbagliato in ciò che si è creato intorno a WikiLeaks e, in particolare, al suo fondatore, Julian Assange. Dodici mesi fa, l’umbratile australiano si apprestava a girare il mondo per presentare un video, intitolato «Collateral murder», che mostrava soldati statunitensi uccidere civili e passeggiare con un cingolato sopra cadaveri di civili, […]

Read the full story

Posted in Archivio Newsletter, Cronache di Webia, Diritto e giustiziaComments (2)

Dentro Wikileaks, l’ex braccio destro di Assange solleva la questione cruciale

– Di Daniel Domscheit-Berg si è sentito molto parlare, negli ultimi tempi. Ex braccio destro di Julian Assange sotto lo pseudonimo di Daniel “Schmitt” (il nome del suo gatto), ha appena raggiunto le librerie di tutto il mondo con il volume Inside Wikileaks (in Italia è edito da Marsilio). Un racconto che, per la prima […]

Read the full story

Posted in Archivio Newsletter, Cronache di Webia, Il mondo e noiComments (5)