Tag

Antonaci

I portoghesi svoltano a destra. Cambierà poco, comandano UE e FMI

– Il risultato della contesa elettorale svoltasi in Portogallo è apparso, sin dalle prime battute dello spoglio, evidente: la vittoria della coalizione tra socialdemocratici, a dispetto della denominazione principale formazione di centro-destra del paese, e democristiani della CDS non è… Continua a leggere →

Spagna, confusione e (forse) rivoluzione

 – A 10 mesi dal rinnovo delle Cortes per i socialisti spagnoli è davvero notte fonda. E se non toccherà al Premier Zapatero raccogliere l’umiliazione di una sconfitta che si preannuncia cocente, purtuttavia mai la posizione di un candidato ufficiale alla… Continua a leggere →

Canada, scosse di assestamento dopo il terremoto politico

– Alla fine Stephen Harper è riuscito a vincere la sua scommessa. Inchiodato per 6 lunghi anni da un’ossessione degna del romanzo melvilliano, il Premier canadese è riuscito, infatti, a catturare l’agognata ed inafferrabile balena bianca: la maggioranza assoluta nel… Continua a leggere →

Contributi silenti, il furto dell’Inps a danno dei precari

– Se dovessimo mutuare uno slogan descrittivo per la proposta di legge radicale sui cosiddetti contributi “silenti” potremmo riprendere pari pari il grido di sfida che Margaret Thatcher rivolse anni fa ai notabili europei: “Rivogliamo indietro i nostri soldi!” Sennonché, come… Continua a leggere →

Tempi duri per Sarkò, tra l’incudine socialista e il martello di Le Pen

– Mancano circa 400 giorni all’appuntamento con la tanto temuta (o auspicata, a seconda dei punti di vista) urna presidenziale e l’attività dei principali attori della scena politica francese, partiti e candidati, è già frenetica nel suo precipitarsi inesorabile verso… Continua a leggere →

Socialdem ko, il modello svedese ci piace così

– Quando, cinicamente, il destino si accanisce, anche i più temprati dal combattimento dovrebbero comprendere che forse è inutile continuare come nulla fosse  in una via senza uscita. Prendiamo ad esempio uno dei più vecchi e gloriosi partiti politici europei, per decenni… Continua a leggere →

Cameron punta sulla fine del Belgio?

– A 277 giorni dall’avvio della crisi politica più lunga mai dipanatasi in un paese occidentale a memoria d’uomo, ancora nessuna schiarita sotto il cielo uggioso di Bruxelles. Il Re Alberto II tenta disperatamente di smuovere l’impasse affidando incarichi esplorativi… Continua a leggere →

Amburgo 2/ Crolla la Cdu, Scholz il ‘migliorista’ sempre più guida dei socialisti

– Nove anni di governo in una delle città tedesche più importanti cancellati in poche ore con un tratto di penna. Quello sufficiente ad apporre una crocetta sul nome di Olaf Scholz, nuovo Borgomastro di Amburgo e, forse, nuova speranza socialdemocratica… Continua a leggere →

Belgio, riti e mandati esplorativi da prima repubblica in attesa della svolta confederale

– Come prevedibile l’intricatissima matassa belga appare quanto mai ardua da dipanare. All’indomani dello spettacolare exploit di Bart de Wever e della sua NVA alle elezioni legislative (che hanno anche visto una contestuale avanzata dei socialisti nel sud francofono), il quadro… Continua a leggere →

Geert Wilders è un test per l’Europa, per i conservatori europei e per l’Olanda

– In pochi, tra i commentatori politici europei, hanno preso in considerazione il possibile effetto deflagrante che potrà avere il voto legislativo in Olanda, programmato per il 9 giugno. Nel paese additato per decenni come ultima frontiera  della tolleranza, paradiso delle… Continua a leggere →

In Ungheria vince il centrodestra. Ora ha il compito di arginare l’ultra-destra

– La satira ungherese, quasi tutta left-oriented, lo dipingeva come un giovane signore (classe ‘63), all’apparenza un po’ buffo, buono a suscitare l’entusiasmo di un elettorato sentimentalmente patriottico e conservatore. Alcuni andarono assai oltre: nel 2001 un giornale pubblicò in… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑