Categoria

Partiti e Stato

Alfano scarica una decisione sporca. Meglio la ragion di Stato che una verità di comodo

– A sentire il Ministro Alfano recitare alle camere una relazione auto-assolutoria, scritta in “questurese” stretto e immediatamente smentita da uno dei testimoni sacrificati sull’altare dello scandalo – il suo ex capo di gabinetto Procaccini – veniva da pensare alla… Continua a leggere →

Mai più al voto con il Porcellum

Ci avevano detto che le elezioni del 2013 ci avrebbero portato dritti e in piedi nella Terza Repubblica: finalmente le riforme vere, il cambiamento! Dalle elezioni, però, sono passati ormai quattro mesi e il “cambiamento” stenta ad arrivare. Le commissioni… Continua a leggere →

Bipolarismo o grande coalizione, la nostra classe dirigente resta inconcludente

di LUCA MARTINELLI – Ormai non resta che rassegnarci a un fatto molto semplice. Che governino da soli o in coalizione, che abbiano una maggioranza risicatissima (quasi “sexy”) o ampia, che siano di destra o di sinistra (qualunque cosa questo… Continua a leggere →

Caro contribuente, continua a porgere l’altra guancia (e pure il portafogli)

– Ad ogni cambio di governo si fa strada una vena d’ottimismo: “abbiamo raggiunto il fondo, hanno capito che non possono aumentare le tasse o è la fine”. Puntualmente, si viene smentiti. Agli italiani oggi si chiede di porgere l’altra… Continua a leggere →

La stampa discute dei processi del Cav., non dei destini di un Italia senza Cav.

di DANIELE VENANZI – Con la condanna di sette anni e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici inflitte a Silvio Berlusconi nell’ambito del processo Ruby, si prospettano – come non mai negli ultimi vent’anni – scenari politici orfani dell’uomo che più… Continua a leggere →

Questa storia non finirà mai in un tribunale

di LUCIO SCUDIERO – La cosa peggiore della brutta storia certificata ieri nella condanna a 7 anni per Silvio Berlusconi è che quella storia, purtroppo, non finisce qui. Perchè quella è la storia di un uomo che si è fatto… Continua a leggere →

Pari opportunità. Ora un uomo al posto della Idem. Il nome? Marino Maglietta

– Con le dimissioni di Josefa Idem al Presidente del Consiglio toccherà verosimilmente nelle prossime ore nominare un successore per il dicastero delle Pari Opportunità. Se suscita sempre vivace interesse la nomina od anche solo la candidatura di una donna… Continua a leggere →

Servirebbe un’opposizione radicale e riformatrice al governo Letta, anche per il suo bene

PIERCAMILLO FALASCA – Un’opposizione radicalmente riformatrice al governo Letta, di questo avrebbe bisogno l’Italia. In fondo, ne beneficerebbe lo stesso esecutivo, come stimolo e pungolo.

Nasce ‘Italia Aperta’, un think tank per verificare quanto e cosa fa la politica

– La prima impressione, all’incontro di presentazione di Italia Aperta, è che finalmente ci sia qualcuno che si chieda a che punto siamo, ineludibile passaggio per essere consapevolmente in grado di decidere dove possiamo andare: con concretezza e semplicità, per… Continua a leggere →

Dietro il Berlusconi accomodante, si nasconde il solito, inaffidabile Caimano

di FEDERICO BRUSADELLI – È scesa in campo anche Daniela Santanchè, solitamente a suo agio nei panni dell’amazzone berlusconiana contro tutto e contro tutti, per spargere miele sull’esecutivo guidato da Enrico Letta e per garantire che “governo e processi sono… Continua a leggere →

I saggi sono al lavoro. Per le riforme o per rinviare il momento delle scelte politiche?

– Come è noto, il gruppo dei 35 saggi per le riforme istituzionali ha iniziato i suoi lavori, che si dovrebbero concludere in autunno, quando diventerà, secondo le previsioni, operativo il Comitato parlamentare dei 40. La scelta dei numeri non… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑