Autore

Sofia Ventura

La grande riforma, ultima chiamata. Solo il sistema francese può arginare le forze antisistema

– La politica italiana ristagna, pare che non vi sia all’orizzonte nessuna personalità con qualche idea per come uscire dallo stallo, tutti, chi più chi meno, balbettano, attendono, lanciano proposte senza preoccuparsi di capire come ottenere davvero qualche buon risultato…. Continua a leggere →

Per evitare il caos, serve un cambiamento radicale. Doppio turno e sistema presidenziale

– Se ancora ce ne fosse stato bisogno, il voto amministrativo, con l’ulteriore e pesante calo dell’affluenza, lo sfaldamento del Pdl, il Terzo Polo non pervenuto, un Pd che si accontenta di vincere facile (cito Serenella Accorsi da Facebook) e… Continua a leggere →

Voto di sfiducia. Non vincerà Hollande, perderà Sarkozy

– Sembra ormai molto probabile che l’iper-attivista Sarkozy, l’uomo delle riforme e del cambiamento, dovrà accontentarsi, a differenza di de Gaulle, Mitterand e Chirac e come Giscard D’Estaing, di un solo mandato. Il primo turno delle elezioni ha confermato ciò… Continua a leggere →

Perchè il bipolarismo va difeso nonostante il cattivo uso che ne hanno fatto i partiti

– Carmelo Palma ha difeso dalle pagine (elettroniche) di Libertiamo l’accordo sulla legge elettorale di ABC, non come il miglior sistema possibile, ma come una soluzione che consentirebbe di compiere un passo avanti rispetto all’attuale situazione. Non sono d’accordo e… Continua a leggere →

“Se io fossi…”/4 – Matteo Renzi

– Mettersi nei panni di alcuni dei protagonisti della vita politica e spiegare cosa questi dovrebbero mettersi nella testa. “Diventare” qualcuno, per meglio dire cosa quel qualcuno dovrebbe diventare o sarebbe meglio (per tutti) che diventasse. Questo è il gioco… Continua a leggere →

Una destra ‘moderna’ è bipolarista, nonostante Berlusconi

– Il discorso di Gianfranco Fini dell’11 settembre può rappresentare un punto di svolta per Futuro e Libertà e quindi per la politica italiana? Forse. Ma perché lo sia è necessario che sia un discorso nuovo, nuovo soprattutto in ciò… Continua a leggere →

Fli sul referendum non sceglie e sbaglia. E’ “maggioritaria” la sfida alla destra del Cav.

– In questa fase politica, stanca per alcuni aspetti, paradossale per altri, con un governo che sta dando prova di dilettantismo e incapacità oltre l’immaginabile,  con le diverse forze politiche che non riescono ad avanzare proposte credibili e originali per… Continua a leggere →

Mirabello, un anno dopo. Per Fli il tempo stringe

di SOFIA VENTURA – Che Berlusconi e il suo governo siano un problema per questo Paese, non vi è ormai dubbio. Che in questo momento non si debba fare altro che  strillarlo ai quattro venti e invocare delle unions sacrées… Continua a leggere →

The Day After – 2. Non è Fli a vincere, se perde il PdL. Occorre cambiare passo

– Berlusconi e il Pdl hanno perso, raccogliendo  ciò che hanno seminato. L’esito del primo turno a Milano è un segnale fortissimo: non si può contare all’infinito sull’inadeguatezza dell’opposizione  per continuare a vincere. Ma se Atene piange, Sparta non ride,… Continua a leggere →

Sara non rappresenta il partito, Nicole sì. Ecco a voi il PdL

– Sara Giudice è una ragazza dallo sguardo severo e intelligente. L’abbiamo vista in alcune trasmissioni di approfondimento politico. Sara Giudice ha venticinque anni, è consigliera di zona a Milano dal 2006 ed è militante del Pdl da quando aveva… Continua a leggere →

Tutte balle. Ma il racconto del Cav. ancora seduce, più di un’opposizione ‘primo repubblicana’

– In un recente volume pubblicato da Il Mulino, La Repubblica dei Media, Carlo Marletti, professore emerito dell’Università di Torino, tra i primi studiosi italiani a occuparsi di comunicazione politica, allievo di Norberto Bobbio, certo non sospettabile di simpatie berlusconiane,… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑