Autore

Lorenzo Castellani

Il lobbismo non è il male, ma serve avere un quadro giuridico certo per esercitarlo

– Negli ultimi giorni si è nuovamente tornato a parlare di lobbying come pratica deprecabile, distorsiva e ai limiti della legalità per i presunti scambi di favore tra parlamentari e responsabili dei rapporti con le istituzioni di grandi gruppi multinazionali…. Continua a leggere →

L’Agenda di Monti per la giustizia, meno reati ma più legalità

– Esaminata la proposta di Antonio Ingroia sull’abolizione del secondo grado di giudizio nel processo penale, oggi è la volta dell’Agenda giustizia proposta da Scelta Civica con Monti per l’Italia, sempre per quanto riguarda le proposte in materia di legislazione… Continua a leggere →

Il politico Ingroia vuole abolire l’appello e merita una bocciatura. Senza appello

– «A ciascuno il suo» recita un titolo di Leonardo Sciascia. Anche Ingroia, dunque, si è unito al gioco a rialzo delle proposte shock. E la sua non poteva che essere in materia di giustizia. L’ex pm palermitano non fa… Continua a leggere →

La finanza di relazione in un sistema politic oriented. Così si spiega il disastro MPS

– Centinaia di anni di storia giocati a dadi, con un’ambizione smisurata e un’improvvisazione imbarazzante. Un patrimonio ingente mangiato dal vorace capitalismo di relazione italiano, che guida il Paese verso l’impoverimento. Una trama con tutti gli elementi del thriller finanziario:… Continua a leggere →

Giustizia, basta con la politica dell’ “in galera” a tutti i costi

– Il problema della pena carceraria in Italia è da troppi anni rimasto insoluto. In Italia si va in galera male per due motivi: le strutture carcerarie sono prossime a quelle dei paesi sottosviluppati e oltre i due terzi della… Continua a leggere →

Innocenti. Fino a prescrizione ‘contraria’

– In Italia la prescrizione del reato, e quindi la prospettiva di completa impunità per il crimine commesso, è un’aspettativa molto realistica per un gran numero di imputati non necessariamente accusati di reati minori. Ciò è dovuto da un lato… Continua a leggere →

Patteggiare per credere. Come ti rendo infinito il processo penale

– Il codice di procedura penale del 1989 nasceva con l’idea di avvicinare il processo penale italiano a quello americano, il progetto era quello di attuare la trasformazione da processo inquisitorio a processo accusatorio. Tuttavia qualcosa è andato storto  ed… Continua a leggere →

Trasporto ferroviario, la concorrenza non viaggia sulle rotaie

– Spesso in ritardo, sovraffollati nel weekend, vecchi e quando va male sporchi. Stiamo parlando dei treni in Italia e la dura vita di chi è costretto ad utilizzarli. Se sull’alta velocità ci sono stati dei progressi grazie all’apertura concorrenziale… Continua a leggere →

Anticorruzione: bene le nuove norme, ma ci vuole meno Stato

– Il parto è stato lungo e complicato ma alla fine la legge anticorruzione proposta dal Ministro Severino ce l’ha fatta a sopravvivere alla selva oscura di un Parlamento retrivo anche a votare norme legalitarie richieste dagli organismi internazionali. Un… Continua a leggere →

Severgnini, otto porte sul futuro e il ritorno dei maestri

– Il metodo è quello delle T-junctions, 8 parole e la stessa consonante per inizio (Talento, Tenacia, Tolleranza, Totem, Tenerezza, Tempismo, Terra, Testa). Beppe Severgnini fa della vita civile e quotidiana ciò che Italo Calvino fece della letteratura in “Lezioni americane”:… Continua a leggere →

Sulle intercettazioni, forse, basterebbe solo un po’ di buon senso

– Era ed è tutt’oggi una delle riforme alle quali tiene di più Silvio Berlusconi nonché una delle più aspramente dibattute, ma quello della legge sulle intercettazioni sembra essere un labirinto dal quale la politica italiana non riesce proprio ad… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑