Author Archives | C.Biancotti

La crisi? Il mondo è cambiato, ce ne stiamo accorgendo

- La crisi dei mutui, la crisi di liquidità interbancaria, la crisi del debito sovrano europeo: son dettagli, anzi conseguenze. Importanti, sia chiaro, così come è importante e urgente approntare misure per uscirne al più presto; ma pur sempre dettagli, anzi conseguenze. La causa prima del disagio è un po’ diversa, anche piuttosto banale, piuttosto […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato4 Comments

Serve la Coalition of the Willing. Astenersi comunisti, reazionari e perditempo

di CLAUDIA BIANCOTTI – Ammettiamo che davvero, come chiede Berlusconi, si vada a votare nelle prime settimane del 2012. Per allora le tensioni sui mercati potrebbero peggiorare gravemente, rendendo sempre più pesante per l’Italia finanziarsi. Verrebbero di riflesso compromesse ulteriormente le prospettive degli operatori economici privati, a cominciare dal comparto creditizio. Anche se si scansasse […]

Read the full story

Posted in Economia e mercato, Partiti e Stato1 Comment

Lo spauracchio licenziamento e i ‘giustificati motivi’ per riformare il mercato del lavoro

- Il crepuscolo tinge di colori delicati la savana del Kenya. Un giovane etologo, intento a studiare i movimenti di una mandria di ruminanti, sente a un tratto un possente ruggito alle sue spalle. Prima ancora di voltarsi, è terrorizzato: mette mano alla pistola che porta alla cintura, pregando d’arrivare vivo alla notte.

Read the full story

Posted in Diritto e giustizia, Economia e mercato20 Comments

Contro lo Stato cinico e baro, che umilia chi lo rappresenta con dignità

- La Polizia di Stato organizza collette tra i cittadini per pagare il carburante delle volanti. Gli insegnanti della scuola dell’obbligo percepiscono retribuzioni basse rispetto a quelle degli altri paesi OCSE, e neppure hanno valide scelte d’impiego fuori dal settore pubblico. Immigrati dall’Europa dell’Est, dall’Asia e dal Nord Africa sostituiscono progressivamente gli italiani nel difficile […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Partiti e Stato8 Comments

Eppur si muove: nel PD nasce il T-Party

di CLAUDIA BIANCOTTI – Un gruppo di giovani del Partito Democratico, che si definisce T-Party dove la T sta per “trentenni”,  ha pubblicato in questi giorni un manifesto in larga parte condivisibile, almeno nei passaggi sull’economia. Si parla di liberalizzazioni, contenimento del debito pubblico, superamento delle posizioni conservatrici sindacali, stimolo alla ricerca e all’innovazione. Vengono […]

Read the full story

Posted in Archivio Evidenza, Comunicati, Notizie Liberali, Partiti e Stato3 Comments

Febbre e guerriglia da sabato sera, niente di più

- Altro che capitalismo estremo, altro che indignazione. La molla che innesca i black bloc la racconta bene Lucano nel De bello civili sive Pharsalia, libro VII: “Se hai dato un padrone, Fortuna, ai nati dopo Farsalo, dovevi dar loro anche la guerra”. Il poeta piange il tramonto della repubblica romana; si duole del fatto […]

Read the full story

Posted in Capitale umano3 Comments

Gli studenti manifestano, con gli argomenti di Borghezio

- Che le crisi economiche inneschino disagio sociale, e che il disagio sociale inneschi proteste di piazza, non è cosa nuova. Può essere, laddove si escluda il ricorso alla violenza, un fenomeno sano: un segnale di partecipazione, un mezzo d’impatto per controllare e criticare l’operato dei decisori. È tanto più legittimo quanto più questi ultimi […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Economia e mercato9 Comments

Con Breivik, nel backstage di una strage

- Nel gran discutere sulle motivazioni della strage in Norvegia, sono alla ribalta in questi giorni i ‘fondamentalisti cristiani’ e ‘l’estrema destra’. Ma di cosa stiamo parlando esattamente? Da quale sottobosco é uscito Anders Breivik, prendendo di sorpresa anche i servizi d’informazione del suo paese? Quanti altri sono come lui, quanto dovremmo preoccuparci, come li possiamo […]

Read the full story

Posted in Il mondo e noi, Partiti e StatoCommenti disabilitati

Convergenze? Sì, ma non (più) col PDL

- Italo Bocchino dichiara: “Se davvero Berlusconi non fosse più candidato premier potrebbe emergere un nuovo quadro politico che darebbe ragione alle questioni poste da Fini nel PDL e successivamente da FLI. In tal caso tutti coloro che si ritengono politicamente e culturalmente alternativi alla sinistra avranno il dovere di verificare la possibilità di una […]

Read the full story

Posted in Partiti e Stato6 Comments

Per il centro destra ripartire da qui

- Cosa mettere dentro al centrodestra del futuro? Il tramonto del berlusconismo sarà probabilmente lunghissimo ma sembra difficilmente reversibile, e la domanda rimbalza da un punto all’altro della rete, pronta ad entrare nel dibattito quotidiano appena il tempo delle elezioni si farà più vicino. C’è chi, come il professor Campi, tratteggia le vicende recenti con […]

Read the full story

Posted in Capitale umano, Partiti e Stato2 Comments