Mese

giugno 2013

Gibellina, Sicilia, Italia, ovvero l’eutanasia di un’utopia

– Alla fine dello scorso novembre, il quotidiano britannico The Guardian ha raccontato in un video la storia di Gibellina, il comune siciliano distrutto dal terremoto che colpì la Valle del Belice nel 1968, e del suo patrimonio. Il paese,… Continua a leggere →

Dopo Libertiamo

di CARMELO PALMA – Dal 13 marzo 2009 abbiamo fatto politica facendo un giornale e fatto un giornale facendo politica. Cambiando spesso le compagnie, perdendone e guadagnandone secondo il corso di una storia travagliata, che abbiamo frequentato con l’impazienza di… Continua a leggere →

Bipolarismo o grande coalizione, la nostra classe dirigente resta inconcludente

di LUCA MARTINELLI – Ormai non resta che rassegnarci a un fatto molto semplice. Che governino da soli o in coalizione, che abbiano una maggioranza risicatissima (quasi “sexy”) o ampia, che siano di destra o di sinistra (qualunque cosa questo… Continua a leggere →

Caro contribuente, continua a porgere l’altra guancia (e pure il portafogli)

– Ad ogni cambio di governo si fa strada una vena d’ottimismo: “abbiamo raggiunto il fondo, hanno capito che non possono aumentare le tasse o è la fine”. Puntualmente, si viene smentiti. Agli italiani oggi si chiede di porgere l’altra… Continua a leggere →

Dopo la ERT greca, è tempo di privatizzare la RAI

– Due settimane fa, con una mossa a sorpresa, il governo greco ha decretato la chiusura con effetto immediato della televisione pubblica ERT ed il congedo dei suoi dipendenti, in vista del successivo rilancio dell’ente con un organico sensibilmente ridotto…. Continua a leggere →

Contro il matrimonio “statalista”. Una provocazione libertaria

– La Corte Suprema degli Stati Uniti, con un voto di 5 contro 4 ha respinto la sezione 3 della Legge in Difesa del Matrimonio (Doma è l’acronimo inglese), firmata da Bill Clinton nel 1996, con cui si stabilisce che… Continua a leggere →

La liberalizzazione delle élites, ovvero molti nomi nuovi ma nessuna classe dirigente

– Dietro la formazione di nuovi governi, la scelta dei ministri, elezioni amministrative, questioni nazionali e locali si sviluppano, dall’intreccio e dalla sovrapposizione di eventi anche a prima vista inconciliabili, temi che hanno il potere di mutare dinamiche quasi senza… Continua a leggere →

Berlusconi, l’uomo che volle imitare il mito di Osiride – e di cui condividerà solo la fine

– Non può morire, non deve morire, se muore siamo finiti. Probabilmente è immortale, chi lo mette in dubbio sbaglia, chi cerca di metterlo nella fossa è un eretico, che fa l’amore col diavolo, e che come le streghe d’un… Continua a leggere →

Valori liberal e principi conservatori. La sentenza della Corte Suprema Usa sul gay marriage

di FEDERICO BRUSADELLI – Accomunate dal destino, la politica italiana e quella statunitense si ritrovano a dover fare i conti con due sentenze. Ma se da noi ci si interroga sulle notti di Arcore, sui misteri del bunga bunga, sulla… Continua a leggere →

Con le briciole non si crea lavoro

– La politica delle briciole. Il piano per il lavoro che il governo sta per tradurre in un decreto-legge alimenta l’illusione che con qualche spicciolo in più alle imprese, nella forma di un sussidio fiscale per le assunzioni degli under 30,… Continua a leggere →

La stampa discute dei processi del Cav., non dei destini di un Italia senza Cav.

di DANIELE VENANZI – Con la condanna di sette anni e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici inflitte a Silvio Berlusconi nell’ambito del processo Ruby, si prospettano – come non mai negli ultimi vent’anni – scenari politici orfani dell’uomo che più… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑