Pace fatta tra Cupertino e Mountain View: Google Maps tornerà infatti sui supporti Apple, come gli iPhone.

Dopo la delusione dei clienti per il servizio mappe sviluppato dalla “mela morsicata”, da oggi sarà possibile scaricare l’App di goole Maps con una nuova versione del software.

Il divorzio tra Apple e Google si era consumato prima del lancio dell’iPhone 5 a giugno. Ma l’inaccuratezza del sistema elaborato da Cupertino è stato tale da portare l’ad Tim Cook a scusarsi con gli utenti e al licenziamento di Richard Williamson, il manager che aveva curato il lancio delle mappe Apple.