Categorized | Notizie Liberali

Procreazione, Tribunale Firenze rinvia a Consulta Legge 40

Il Tribunale di Firenze ha rinviato alla Corte Costituzionale la decisione di pronunciarsi sulla Legge 40.

In particolare il giudice, accogliendo il ricorso di due coniugi milanesi, ha posto all’attenzione della Consulta due aspetti della norma sulla fecondazione assistita: il divieto di ricerca scientifica sull’embrione (sovrannumerario, malato o abbandonato) finalizzata alla tutela della salute individuale e collettiva e l’irrevocabilità del consenso del paziente dopo la fecondazione dell’ovocita. 

“Altre due questioni – spiega il legale della coppia, l’avvocato Gianni Baldini – particolarmente controverse della legge che hanno impedito da un lato lo sviluppo della ricerca sulle cellule staminali embrionali così importante per la cura di patologie quali Alzhaimer, Parkinson, Sclerosi etc., dall’altro una vistosa deroga ai principi generali del consenso quale condizione di legittimità del trattamento sanitario liberamente revocabile, stabilendo la sua irretrattabilità dopo la fecondazione dell’ovocita”.  


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.