Spagna, Catalogna al voto, indipendentista Mas in testa ma c’è nodo Ue

Indipendentisti in testa nei sondaggi delle elezioni per il rinnovo del Parlamento della Catalogna: il primo ministro catalano uscente, Artur Mas, leader del partito nazionalista catalano Convergenza e Unione (CiU) attende di essere riconfermato e, se ciò dovesse avvenire, ha già annunciato un referendum per l’indipendenza dalla Spagna.

Gli ultimi sondaggi prevedono che CiU non riuscirà a raggiungere i 68 seggi necessari per ottenere la maggioranza assoluta; tuttavia Mas ha promesso che riunirà comunque tutti i partiti indipendentisti per indire il referendum.

Il Governo spagnolo ha ricordato che solo l’esecutivo nazionale ha la facoltà di indire consultazioni popolari relativi all’indipendenza regionale: se Mas dovesse indire il referendum, perciò, Madrid farà ricorso alla Corte Costituzionale.

In caso di indipendenza, inoltre, la Catalogna uscirebbe automaticamente dall’Unione europea e per rientrare dovrebbe avviare da zero i negoziati, come spiegato dal presidente della Commissione Ue, Josè Barroso.

La questione europea è centrale per la campagna degli indipendentisti catalani: uno dei loro principali slogan e’ infatti “Catalogna, stato d’Europa”.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

2 Responses to “Spagna, Catalogna al voto, indipendentista Mas in testa ma c’è nodo Ue”

  1. pippo scrive:

    Se il territorio della Catalogna uscisse dall’Unione Europea come si riducono i parlamentari europei? varrebbe per le elezioni europee successive o come si individuano i parlamentari in eccesso rispetto alla popolazione?

    In ogni caso si tratterebbe di una uscita di breve durata perchè la Catalogna avrebbe tutte le carte per entrare nell’Unione Europea e manterrebbe l’Euro anche nel periodo di attesa del rientro anche se non avrebbe rappresentanti nella BCE.

    Occorre che l’Unione Europea adotti regole per modificare i confini dei Paesi membri a seguito di referendum tra gli abitanti interessati.

    Occorrono regole per la divisione delle imposte tra i 4 livelli amministrativi: Comune – Regione – Paese membro – Unione Europea ma ci potrebbero essere Paesi membro con meno livelli amministrativi.

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] della comunità (regione) autonoma spagnola che domenica voterà il suo parlamento …Spagna, Catalogna al voto, indipendentista Mas in testa ma c'è …Libertiamo.itL'Europa divisia inizia in CatalunyaLa Voce della RussiaLa Catalogna al voto sogna […]