Internet, nel mondo 6,6 mld abbonamenti mobili entro la fine del 2012

Raggiungeranno quota 6,6 miliardi entro la fine di quest’anno gli abbonamenti mobili per navigare su Internet con Smartphone, Tablet e chiavette per pc. E’ quanto emerge dall’Ericsson Mobility Report, secondo cui nel 2018 questo tipo di contratti arriverà a 9,3 miliardi.

Gli utenti reali degli abbonamenti mobili sono però “solo” 4,3 miliardi a causa delle SIM multiple, vale a dire il possesso di diverse schede per cliente.

L’impennata degli abbonamenti, spiega il rapporto, è dovuta alla crescita del mercato degli smartphone, che attualmente risultano essere 1,1 miliardi, circa il 40% del totale: nel 2018 i telefonini intelligenti saranno invece 3,3 miliardi e andranno a sostituire i “vecchi telefonini” nelle zone più industrializzate, con un traffico dati che crescerà tra 6 anni di 12 volte il livello attuale.

A contribuire a questa crescita esponenziale degli abbonamenti mobili è lo sviluppo tecnologico: nel terzo trimestre si sono registrate 13 milioni di nuove sottoscrizioni alla rete di quarta generazione LTE, che nel 2018 rappresenterà il 25 per cento del totale degli abbonamenti in Europa occidentale.

Eriksson ha poi stilato una classifica delle metropoli maggiormente digitalizzate, vale a dire le città più capaci di trasformare l’ICT in benefici per le attivita’ economiche: al top della classifica si posizionano New York, Stoccolma e Londra.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.