Storica visita di Obama in Myanmar e incontro con San Suu Kyi

– Una folla festante ha accolto a Rangoon Barack Obama, sbarcato stamane in Myanmar, l’antica Birmania, in quella che e’ la prima visita di un presidente americano in carica nell’ex regime.
Obama ha incontrato il presidente riformista, Thein Sein, e poi si e’ recato nella villa sul lago dove Aung San Suu Kyi, la leader dell’opposizione e Premio Nobel per la Pace, ha trascorso la gran parte dei suoi anni agli arresti domiciliari.

“Sono cosi’ orgoglioso di essere il primo presidente americano a visitare questo paese meraviglioso e sono molto felice che uno dei miei primi incontri sia con un’icona della democrazia che ha ispirato così tante persone non solo nel suo paese ma nel mondo intero“, ha detto Obama durante un discorso all’Universita’ di Yangon.

La visita di Obama rappresenta una tappa fondamentale per il percorso verso la democrazia della Birmania. Le autorità, per l’occasione, hanno anche deciso di liberare decine di prigionieri politici.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.