Cina, cala il sipario sul Congresso del Pcc, Xi Jinping sarà nuovo segretario

Cala il sipario sul 18mo Congresso del Partito Comunista cinese che ha definito la nuova leadership che guiderà il Paese per il prossimo decennio.

Come previsto, l’attuale vicesegretario Xi Jinping e l’attuale vicepremier Li Keqiang hanno ottenuto la riconferma al  Comitato Centrale del Partito comunista cinese, passaggio che li condurrà a diventare rispettivamente il nuovo segretario del Partito e il nuovo primo ministro al posto di Hu Jintao e Wen Jiabao in carica dal 2002.

Nelle prossime 24 ore, i 204 membri effettivi (piu’ i 170 supplenti) del Comitato Centrale del Partito eleggeranno il nuovo Politburo, composto da un numero tra le 25 e le 30 persone.

A sua volta, il Politburo avrà l’incarico di nominare i componenti del suo Comitato Permanente, il cuore del potere cinese. Secondo voci insistenti, sarà l’occasione per snellire il Comitato Permanente del Politburo che passerà da 9 a 7 membri.

Vari i nomi che circolano, tra cui quello di Liu Yandong, unica donna che potrebbe entrare nel più importante organo del regime comunista cinese.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.