Borsa, rapporto Ernst&Young “sempre meno Ipo, in terzo trimestre raccolta -16%”

– Sempre meno società si quotano in Borsa: nel terzo trimestre del 2012 a livello globale le Ipo, le initial pubblic offering, hanno raccolto 24,1 miliardi di dollari, con un calo del 46% rispetto al trimestre precedente e del 16% su base annua.

E’ quanto emerge dal rapporto ‘Global Ipo update’ di Ernst & Young, secondo cui sono state totalizzate 165 offerte, in flessione del 33% rispetto al secondo trimestre del 2012 e del 43% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La quotazione della Japan Airlines, con 8,5 miliardi di dollari, ha rappresentato il 35% del capitale complessivamente raccolto nel trimestre.

Le prime tre borse per raccolta fondi del trimestre corrente sono state la Borsa di Tokyo, la Borsa di Shenzhen e la Borsa Malaysia.

Sono dunque le borse asiatiche a fare da traino al mercato delle nuove quotazioni: con 102 operazioni per 18,3 miliardi di dollari, il mercato asiatico rappresenta il 76% della raccolta fondi globale da Ipo nel terzo trimestre dell’anno.

Solo la Cina rappresenta il 35% del numero totale di operazioni e il 25% del capitale raccolto complessivamente, con 58 operazioni per 6 miliardi di dollari. Nonostante il calo del numero di operazioni rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (136 operazioni), le borse asiatiche hanno aumentato il capitale raccolto di 4,9 miliardi di dollari.

Negli Stati Uniti il volume delle operazioni e’ in crescita, ma i valori raccolti sono in flessione. Le borse statunitensi hanno totalizzato il 15% del capitale complessivamente raccolto a livello globale, con 3,5 miliardi di dollari con 23 offerte nel trimestre.

La Polonia, con 12 operazioni su un totale di 23 in Europa, continua ad avere un ruolo di primo piano nel mercato europeo delle Ipo. Nel trimestre, solo 23 sono state le operazioni in Europa, con una raccolta di 372 milioni di dollari (il 2% del capitale globale): nel trimestre precedente la raccolta si è attestata a 985 milioni di dollari raccolti con 60 operazioni.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.