Siria, Kofi Annan lascia incarico inviato Onu

Kofi Annan non rinnoverà il suo mandato di inviato speciale di Onu e Lega Araba in Siria che scadrà il 31 agosto.

”Non ho ricevuto tutto il sostegno che la causa siriana meritava”, ha detto Annan parlando alle Nazioni Unite.

Il Segretario Generale dell’Onu, Ban Ki-moon, ha espresso “profonda gratitudine ad Annan per gli sforzi coraggiosi e decisi“, sottolineando di essere “dispiaciuto” per la decisione. Insieme al Segretario della Lega, Araba Nabil al-Arabi, Ban ha avviato le consultazioni per “nominare rapidamente un successore che possa proseguire questi sforzi di pace essenziali”.

Il piano di Annan in sei punti per risolvere la crisi siriana non ha mai trovato applicazione.

 


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

One Response to “Siria, Kofi Annan lascia incarico inviato Onu”

  1. mogol_gr scrive:

    Il sostegno non riguarda le idee americane di un’american dream per la Siria.

Trackbacks/Pingbacks