Vietnam primo Paese asiatico che apre a matrimoni gay

Una consultazione pubblica per conoscere l’opinione diffusa nel Paese sui matrimoni gay: è l’idea lanciata dal Ministro della Giustizia di Hanoi, Hung Cuong, che ha annunciato “essere alla ricerca di commenti pubblici sugli emendamenti proposti riguardo il diritto di famiglia e di matrimonio tra omosessuali”.

Se la consultazione pubblica dovesse rivelarsi favorevole a questo tipo di unioni, il Vietnam diventerebbe il primo Paese asiatico a consentire matrimoni omosessuali.

Secondo il ministro, infatti, è “inaccettabile imporre un pregiudizio sociale alla comunità Lgbt e, quindi, il governo prenderà in considerazione, dopo aver valutato diverse questioni legali, di consentire il matrimonio gay in Vietnam. Valuteremo l’impatto sugli aspetti sociali e giuridici di una eventuale legge pro-unioni omosessuali“, ha sottolineato.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.