Siria, opposizione apre a transizione guidata da figura del Regime

– Una transizione guidata da una figura del regime: è quanto ha indicato l’opposizione siriana per sbloccare la situazione di Damasco e per agevolare l’uscita di scena di Bashar al-Assad.

“Accetteremmo una partenza di Assad con il trasferimento dei suoi poteri a una figura del regime che guidi il periodo di transizione, come avvenuto in Yemen“, ha spiegato il portavoce del Consiglio nazionale Siriano, Georges Sabra.

L’opposizione ha così accolto il suggerimento formulato domenica notte dai ministri degli Esteri della Lega Araba riuniti a Doha. “Accettiamo questa proposta perchè la priorità oggi è bloccare i massacri e proteggere i civili e non il processo ad Assad”, ha aggiunto Sabra.

In pratica il Cns sarebbe pronto ad accettare un salvacondotto per Assad, proprio come avvenuto in Yemen per Ali Abdullah Saleh.

Intanto, l’Esercito Siriano Libero ha denunciato che nella notte il regime ha trasferito armi chimiche verso aeroporti situati ai confini del Paese: nei giorni scorsi il governo aveva minacciato di essere pronto a utilizzare il suo arsenale chimico in caso di ”aggressione esterna”.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.