Olimpiadi, i diritti tv di Londra 2012 fanno riavvicinare le due Coree

– Le Olimpiadi di Londra 2012 potrebbero far ripartire il dialogo tra la Corea del Nord e quella del Sud. Un funzionario della tv di Seul dovrebbe infatti recarsi a Pyongyang per intavolare una trattativa con il regime per i diritti televisivi e radiofonici dei Giochi.

La Corea del Nord è presente ai Giochi di Londra con 51 atleti impegnati in 11 discipline, tra cui calcio femminile, wrestling, tennis tavolo e sollevamento pesi.

A recarsi nella capitale nordcoreana sarà il presidente della Asia-Pacific Broadcasting Union, In Kyu Kim, per discutere di cooperazione tecnica e contenuti.  Non si tratta però di una novità: l’Asia-Pacific Broadcasting Union ha consentito la trasmissione gratuita in Nord Corea delle Olimpiadi di Pechino e la Coppa del Mondo di calcio del Sud Africa.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.