– Un Consiglio economico composto da esperti, accademici e businessmen alle dirette dipendenze del presidente russo, Vladimir Putin, simile al Council of Economic Advisers della Casa Bianca, per ”analizzare la situazione economica del Paese e nel mondo”.

A darne notizia è il quotidiano russo Vedomosti. Putin, attraverso il suo portavoce, assicura che il nuovo organo consultivo “non rimpiazzerà in alcun modo” il governo. Ma questa appare essere la prima contromossa di Putin dopo che nella Commissione Energia del Cremlino, il fedelissimo del presidente ed ex capo di Rosneft, Igor Sechin, ha visto ridotti i propri poteri a vantaggio del vicepremier con delega all’Energia Arkady Dvorkovich, uomo vicino al primo ministro Dmitri Medvedev.

La commissione, composta da scienziati illustri come Yevgeny Yasin (direttore scientifico della Scuola superiore di Economia), Vladimir Mau (rettore dell’Accademia di Economia Nazionale) e Tatiana Maleva (direttore dell’Istituto indipendente di politica sociale), sarà supervisionata da Elvira Nabiullina, ex ministro dello Sviluppo economico e dall’attuale titolare dello stesso dicastero, Andrei Belousov.