L’aggressione di Filippo Rossi è un atto di incivile viltà e di impotenza politica

di REDAZIONE – “Filippo Rossi è un giornalista intellettualmente coraggioso, fuori dai conformismi ed una persona buona. La sua forza è la sua indipendenza e la capacità di lavoro. La violenza di chi l’ha colpito è segno di frustrazione e di impotenza politica ed intellettuale, oltrechè di incivile viltà”. Lo afferma Benedetto Della Vedova, capogruppo di Fli alla Camera, che aggiunge:
“Sarò al suo fianco non appena riprenderà il suo lavoro, ne sono certo, con più intensità e passione di prima”


Comments are closed.