Per autorità San Francisco Apple non è ecologica. Stop acquisti Mac

La Apple non è una azienda abbastanza ecologica e per questo le autorità di San Francisco hanno deciso di bloccare l’acquisto di computer Macintosh per i propri uffici.

La vicenda nasce dopo la gara di fornitura vinta dall’azienda di Cupertino, località ad appena 70 chilometri dalla città californiana, a cui però è seguito il rifiuto della Apple di fornire la certificazione di impatto ambientale dei suoi prodotti.

“La Apple si basa su un approccio globale nel misurare l’impatto ambientale. Tutti i nostri prodotti rispettano i piu’ rigidi standard di efficienza energetica richiesti dal governo Usa”, si è difeso un portavoce dell’azienda.

Appena un mese fa la Apple aveva ritirato le sue creazioni dal registro Epeat, l’ente americano che certifica l’ecosostenibilita’ dei prodotti elettronici, un requisito fondamentale per ottenere gli appalti delle amministrazioni e università americane.

Secondo gli esperti, il problema e’ rappresentato proprio da uno dei punti di forza della Apple: la miniaturizzazione. Una caratteristica, questa, che spesso rende quasi impossibile smontare i prodotti Apple, impedendo in questo modo  lo smaltimento degli elementi tossici separatamente da quelli che sono recuperabili.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.