Mai più armi in vendita su Google Shopping

Da oggi non sarà più possibile acquistare pistole, fucili, munizioni, coltelli su Google Shopping. La svolta pacifista del colosso di Mountain View è stata annunciata dal sito dedicato ai cacciatori americani “The Outdoor Hub”, che ha pubblicato la lettera inviata da Google ai commercianti.

La decisione è stata presa in riferimento alla “policy” dell’azienda, tesa a promuovere un “modello commerciale positivo” per gli utenti: la cultura e i forti valori della società non consentono di pubblicizzare prodotti e servizi con essi incompatibili.

 Le associazioni a favore delle armi da fuoco sono scesi sul piede di guerra: appellandosi al Secondo Emendamento della Costituzione Americana, che tutela il diritto di possedere pistole e fucili, hanno promosso una petizione per chiedere a Google di rivedere immediatamente la sua decisione.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.