L’Irlanda torna sul mercato a raccogliere capitale: il prossimo 5 luglio, infatti, ha annunciato la Ntma, l’agenzia governativa che gestisce il debito pubblico irlandese, verranno venduti titoli del tesoro trimestrali per 500 milioni di euro.

L’ultima asta di titoli a tre mesi c’era stata nel settembre 2010, interrotta poi a causa dei prestiti chiesti da Dublino a Ue e Fmi che hanno costretto il Paese a sottoporsi a un programma di austerità, risanamento dei conti pubblici e ristrutturazione del sistema bancario.

”La ripresa delle aste sui titoli pubblici – ha dichiarato John Corrigan, amministratore delegato della Ntma – è il frutto di un intenso lavoro sia con gli investitori esteri che domestici e segna un importante passo per il nostro rientro nel mercato dei capitali”.