C’è la crisi, la Formula 1 rinvia quotazione in Borsa

– La Formula One Group, la società che organizza il Campionato di Formula 1, rinvia la propria quotazione in Borsa. L’Ipo da 2,5 miliardi era prevista a breve nella Borsa di Singapore ma è stata rinviata a data da destinarsi a causa della crisi del mercato azionario, come spiega il Wall Street Journal citando una fonte.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.