– Il parlamento europeo ha dato un primo via libera alla creazione di un “mercato unico ferroviario” e di una rete di authority nazionali “forti e indipendenti”.

Con 35 sì, 6 no e un astenuto, la Commissione Trasporti (Tran) ha approvato la relazione dell’eurodeputata italiana Debora Serracchiani sulla riforma del sistema ferroviario europeo, che prevede la separazione tra gestione della rete e servizi ferroviari passeggeri e la necessità di Autorità nazionali che garantiscano la trasparenza nei prezzi dei biglietti e verifichino l’accesso al mercato.