Tymoshenko, per Kiev “distruttivi tentativi di politicizzare Europei Calcio”

– Sono in atto “tentativi distruttivi di politicizzare eventi sportivi che, sin dai tempi antichi, hanno giocato un ruolo capitale nel migliorare la comprensione e l’accordo fra le nazioni”.

Ad affermalo è il Ministero degli Esteri Ucraino, dopo che alcuni leader europei, in primis il cancelliere tedesco Angela Merkel, hanno minacciato il boicottaggio diplomatico di Euro2012 in segno di condanna per le condizioni di detenzione dell’ex premier Yulia Tymoshenko.

Intanto oggi la Commissione Ue ha fatto sapere che nessuno dei suoi membri persenzierà ad eventi legati a Euro 2012, mentre il ministro degli Esteri italiano, Giulio Terzi ha ammonito: ‘’Quello del rispetto dei diritti umani, delle liberta’ fondamentali, della realizzazione effettiva dello Stato di diritto non e’ un terreno sul quale nel percorso di avvicinamento all’Europa comunitaria possono esserci deroghe. Nessuno sconto sara’ fatto al governo ucraino sul caso Tymoshenko”.

L’Unione europea, inoltre, ha fatto sapere che non intende ratificare l’accordo di associazione con l’Ucraina, parafato il 30 marzo scorso,  finchè non ci sarà una svolta nel caso Tymoshenko.

Anche il premier russo Vladimir Putin ha teso la mano alla Tymoshenko, dicendosi pronto ad accoglierla per fornire cure mediche: “Se lei lo considera possibile e se le autorita’ ucraine sono d’accordo, noi accetteremmo con piacere Yulia Timoshenko in Russia in qualunque momento per i trattamenti medici”, ha detto Putin.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.