Fieg, in tre anni +50% lettori quotidiani web. Profondo rosso per la carta stampata

Il futuro dell’editoria è sempre più sul web: dal 2009 al 2011, il numero degli utenti dei quotidiani online in un giorno medio e’ infatti passato da 4 a 6 milioni, con un incremento del 50%: in pratica la lettura di giornali online è un’applicazione superata soltanto dalle comunicazioni di posta elettronica (80,7%) e dall’e‐commerce (68,2%).

E anche i ricavi dall’attività online sono in forte crescita: +38,8% nel 2010 e +32% nel 2011. Prosegue invece la crisi della carta stampata: solo nel 2011 il settore ha visto gli utili contrarsi del 2,2%, una flealmente a causa della flessione degli introiti pubblicitari (-5,7%) e un calo della diffusione pari al 2,6%. E le prospettive per il 2012 non appaiono migliori “in rapporto ad una situazione complessiva del mercato pubblicitario che non sembra riprendersi e che, molto probabilmente, manterrà la tendenza regressiva”. Questi i dati contenuti nel rapporto Fieg ‘La stampa in Italia 2009-2011’.

Ma il presidente Fieg, Giulio Anselmi, precisa: “L’editoria cartacea attraversa una fase di crisi ma non è un malato terminale. Sono oltre 22 milioni le persone che ogni giorno leggono quotidiani, quasi 33 milioni i lettori di periodici, circa sei milioni gli utenti di siti web dei quotidiani”.

Nonostante il calo delle vendite, infatti, tengono i dati relativi alla lettura: “La crisi – si legge nel rapporto – induce a risparmiare sull’acquisto del giornale, ma la gente non rinuncia a leggerlo”: le due ultime rilevazioni Audipress per il 2011 indicano un incremento dei lettori dei quotidiani dell’1,8%; si tratta di 24,2 milioni di persone, pari al 46,2% della popolazione adulta (14 anni e più).

Secondo la Fieg, “i dati di lettura ribadiscono la straordinaria forza del mezzo e confermano come, attraverso il connubio con il web, la carta stampata, appropriandosi di forme e tecniche nuove, sia stata capace di consolidare il suo ruolo storico, rispondendo alle esigenze di un contesto sociale e culturale in continua evoluzione”.


Autore: Luigi Quercetti

Nato nel 1980, abruzzese, giornalista, papà, laureato a sua insaputa. È stato redattore dell’agenzia di Stampa Asca e collaboratore de Il Messaggero e Italpress.

Comments are closed.