Tlc: Della Vedova, Liberalizzazione ultimo miglio avvantaggia utenti, no a retromarcia

– “E’ francamente poco comprensibile la polemica suscitata dalla parziale liberalizzazione dei servizi di accesso della rete telefonica: rendere più trasparenti le tariffe all’ingrosso e consentire alle singole compagnie telefoniche, e non solo all’operatore della rete fissa, di provvedere in autonomia alla manutenzione del cosiddetto ultimo miglio elimina una evidente asimmetria tra Telecom Italia e gli altri gestori“. Lo afferma in una nota il capogruppo di Fli alla Camera e presidente di Libertiamo, Benedetto Della Vedova.

Si tratta – aggiunge – di una misura coerente con la normativa comunitaria, già adottata in altri paesi europei, che può concretamente favorire la riduzione dei costi e quindi delle tariffe telefoniche per gli utenti, oltre a promuovere lo sviluppo della banda larga, la cui bassa diffusione frena la competitività del nostro settore produttivo. Un dietrofront – conclude il capogruppo di Futuro e Libertà – sarebbe un errore, leggibile solo come il tentativo di tutelare posizioni di privilegio a danno dei consumatori“.


One Response to “Tlc: Della Vedova, Liberalizzazione ultimo miglio avvantaggia utenti, no a retromarcia”

  1. marcello scrive:

    Sarebbe da liberalizzare il servizio dei cellulari. Ci sono pochi operatori e i prezzi sono aumentati (io pure parlando poco in un mese spendo 20 euro) senza che sia migliorato il servizio e l’efficienza.

Trackbacks/Pingbacks