Mese

ottobre 2011

La padella, la brace e il Terzo Polo

di CARMELO PALMA – Ammettiamolo, da un certo punto di vista ha ragione Giuliano Cazzola. I mercati hanno capito che se Berlusconi è la padella, la sinistra è la brace. Ad avere, razionalmente parlando, la testa sulla spalle, c’è da… Continua a leggere →

Flavia ora fa il capo, ma detesta comandare. Una bella scommessa, una buona notizia

– Dopo una lunga carriera da militante della destra romana, Flavia Perina è diventata “capo” del partito nella sua città. Il partito di cui è oggi “capo” però non è, né avrebbe mai potuto essere, quello – il Movimento sociale… Continua a leggere →

Il “Contratto con gli europei”. L’Ue potrà fingere di crederci, i mercati no

– L’esito dell’interminabile vertice europeo dell’ultima settimana ha confermato quello che la razionalità suggeriva di attendersi, sia a livello “macro” (la barocca governance economico-finanziaria dell’Eurozona) che “micro” (l’inarrivabile abilità dell’esecutivo italiano a narrare fiabe).

Digital Advisory Group, o della crescita attraverso l’ICT

– Sì, lo ammettiamo: che la crisi non fosse “solo psicologica” e che non ne saremmo usciti “meglio degli altri” era da un po’ che lo sospettavamo, e che continuavamo a sospettarlo nonostante le accuse di disfattismo che ci piovevano… Continua a leggere →

No al Ponte. E questo, voi, lo chiamate governo?

di SIMONA BONFANTE – Che alla Sicilia serva una rete infrastrutturale per la mobilità è di lapalissiana evidenza. Che di quel network di asfalto mare ferro, il Ponte dovesse costituire la piattaforma di lancio è invece sempre stato dubbio. E… Continua a leggere →

Le mire della Francia nella Libia del dopo Gheddafi

– Con la cruenta fine del colonnello Gheddafi, il Consiglio Nazionale di Transizione libico (CNT) ha acquisito il monopolio della rappresentanza statuale nel paese. Ciò significa che finalmente è chiaro senza equivoci con chi poter firmare accordi di varia natura,… Continua a leggere →

Quale futuro per il Belgio? /1

– Pubblichiamo a due riprese (prima parte oggi, seconda domani) un articolo di Olivier Dupuis, ripreso dal numero di settembre 2011 della Revue Nouvelle, sulle eventuali soluzioni di una situazione politica che in Belgio si fa sempre più esasperata. Se… Continua a leggere →

Una lettera inattuabile e insufficiente: Berlusconi bara, gli italiani piangeranno

– Pur volendo fare affidamento (con una dose equina di fiducia, beninteso) sulla capacità dell’esecutivo e della risicata maggioranza che lo sostiene di rispettare il calendario dettagliato indicato nella lettera alla UE, solo un inguaribile ottimista può pensare che le… Continua a leggere →

Così cambierà la governance economica europea

– In risposta alla crisi dei debiti sovrani – le cui nefaste conseguenze economiche e politiche sono ormai sotto i nostri occhi – l’Unione Europea ha tentato di dare una serie di risposte normative che, secondo le intenzioni, dovrebbero agire… Continua a leggere →

Caro Herman, caro Josè Manuel, vi tengo in scacco

di LUCIO SCUDIERO – Della famigerata missiva consegnata da Berlusconi all’Europa, brevi manu, è essenziale la conclusione: «Siamo sicuri che, con l’impegno di tutti, scaturito dalla consapevolezza che ci troviamo a fronteggiare problemi che riguardano l’intera Unione e la tenuta… Continua a leggere →

Contro lo Stato cinico e baro, che umilia chi lo rappresenta con dignità

– La Polizia di Stato organizza collette tra i cittadini per pagare il carburante delle volanti. Gli insegnanti della scuola dell’obbligo percepiscono retribuzioni basse rispetto a quelle degli altri paesi OCSE, e neppure hanno valide scelte d’impiego fuori dal settore… Continua a leggere →

© 2009-2013 Libertiamo — Testata registrata presso il Tribunale di Roma. Direttore: Carmelo Palma.

Sito realizzato da Daniele CeschiTorna su ↑