Tavola rotonda: ‘Fratture d’Italia. Storia e attualità dei rapporti fra centro e periferie’ – “Giornate del libro politico”

– Sabato 22 ottobre, dalle ore 19.00 alle ore 20.00 nella Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio,  saranno cinque autori di volumi editi nel 2011 da Rubbettino Editore a concludere la terza edizione de “Il volume della Democrazia. Giornate del libro politico a Montecitorio”, manifestazione organizzata dalla Presidenza della Camera dei Deputati e giunta alla sua terza edizione.L’occasione è una tavola rotonda, moderata  da Piercamillo Falasca  (autore di Terroni 2.0) e intitolata “Fratture d’Italia. Storia e attualità dei rapporti fra centro e periferie”, su cui di seguito interverranno:

Vittorio Daniele, coautore con Paolo Malanima de Il divario Nord Sud nella storia d’Italia, 1861-2011. Il libro nasce dal saggio di storia economica più citato sull’Unità d’Italia e individua in maniera chiara e definitiva le ragioni del divario Nord Sud.

– Guido Pescosolido, curatore di Cento anni di attività dell’Associazione Nazionale per gli Interessi del Mezzogiorno  d’Italia e la questione meridionale oggi. L’Animi è oggi il più antico e autorevole istituto di riferimento della cultura e dell’azione meridionalistica nel nostro paese.

– Massimo Teodori, autore di Risorgimento laico. Gli inganni clericali sull’Unità d’Italia. Il pamphlet ripercorre le idee forza che furono alla base del ricongiungimento dell’Italia alla moderna civiltà europea.

– Roberto Vivarelli, autore di Liberismo, protezionismo, fascismo. Un giudizio di Luigi Einaudi. Il saggio si propone di tracciare l’itinerario di un giudizio di Luigi Einaudi, in una sua opera del 1933, sulle ragioni che resero il nostro stato liberale incapace di fronteggiare le difficoltà del primo dopoguerra, sino a consentire la vittoria del fascismo.

L’evento è organizzato dalla Presidenza della Camera d’intesa con l’AIE e con la collaborazione con l’ALI di Roma con l’obiettivo di valorizzare le proposte editoriali e le Case editrici che contribuiscano al dibattito sui temi della democrazia e delle istituzioni e alla formazione di una diffusa cultura costituzionale e politica del nostro Paese. Rubbettino Editore ribadisce in questo modo la propria naturale aderenza a questi temi, centrali nel nostro catalogo e nella offerta di iniziative culturali su tutto il territorio nazionale.

La partecipazione alla manifestazione è libera e gratuita, senza necessità di richiesta d’accredito. L’accesso avverrà dall’ingresso principale di Piazza Montecitorio.

 


Comments are closed.