Tutti i liberali del mondo seduti sul Vulcano, per la Isil World Conference

– Seduti su un Vulcano, nell’omonima isola delle Eolie al largo della Sicilia, da oggi al 2 settembre il gotha del pensiero liberale mondiale discuterà di economia, finanza e diritto nell’era più turbolenta e difficile per gli studiosi e i sostenitori del libero mercato, messo sotto accusa da quanti, Governi e mass media occidentali, o non hanno compreso le ragioni della crisi economica mondiale oppure le hanno comprese fin troppo bene, tanto da cercare un capro espiatorio che  nascondesse le reali responsabilità della sua genesi e del suo prolungato vigore.

Nel corso della ISIL World Conference, organizzata in collaborazione con Libertarian International e col supporto dei giovani dell’ISFIL (Italian Students For Individual Liberty) alcuni dei più illustri esponenti del pensiero liberale, da Antonio Martino a Sebastiano Bavetta, dall’egiziano Ali Massoud al turco Atilla Yayla, dal francese Christian Michel a Tom Palmer del Cato Institute, con un occhio alla filosofia e uno alla cronaca, si confronteranno per ripristinare una relazione corretta tra il liberalismo e i suoi temi, spesso abusati per mala fede o incomprensione dal dibattito pubblico sviluppatosi nei paesi  colpiti dalla bufera economico/finanziaria.

Libertiamo seguirà l’evento con curiosità e passione. E lo racconterà, nei prossimi giorni, ai suoi lettori.

Qui il programma della Isil World Conference 2011.


Autore: Riccardo Lo Monaco

Ha studiato giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Cagliari. Liberale e libertario, attivo nel campo della tutela ambientale, della libertà religiosa e dei diritti civili. E' tra i promotori di ZeroPositivo.

Comments are closed.