Categorized | Partiti e Stato

Silvio’s Super Story

– (ovvero, come un paradosso linguistico rende l’essenza di un paradosso politico)

Silvio, sgravato su suolo sforzesco (scrofa semilanuta suo simbolo), successivamente suoi studi si sostentò sollazzando signorinelle su scafi sfarzosi.
Sessantotto segna sua scalata sociale: sebbene sorgente sue sovvenzioni sia sconosciuta, sbanca stendendo sobborghi su Segrate, strutture sinceramente sgraziate. Seguirono successi stellari: S.p.a., S.r.l., S.a.s…. si sussura Società Segreta Sovversiva sia stata spalleggiatrice suddetti successi. Suo solo scopo: smantellare sistema statale sostituendovisi.

Siccome suoi soldi stavano sparpagliati strutturò Supersocietà. Sarà sua svolta: sotto suo stemma (serpentone) si staglieranno Standa, supermercati, società sportiva, soprattutto suo showbusiness spopolerà. Segretario socialista successivamente scappato spianerà sua strada.
Sullo Stivale si susseguivano scandali: sgamarono senatori senza scrupoli, stavano scambiando soldi svendendo Stato.
Sorpreso Squillante spartirsi suoi soldi sporchi Silvio sospirò: “sbarre sarebbero sgradevoli”, suo secondo, sbaciucchiando Siciliani sospetti, suggerì “sarebbe strepitoso se sottoscritti sostituissero socialisti, sicuramente staremmo scialli”. Silvio: “ Scendo!”. Su Su Stivale sarà suo schieramento. Stolta sinistra sottovalutò suo strapotere: spadroneggiando sugli schermi Silvio stravinse. Sedusse spettatori seminando straordinarie speranze. Solo speranze, storia smentì sue smargiassate. Subito suo schieramento si sciolse. Salirà sul suo scranno solo successivamente sommando sentimentali Salò, secessionisti, socialisti . Sfrutterà servile show “Soglia su Soglia”: sciorinando suoi soliti sofismi sbiaditi stipulerà Statuto su scrivania. Senza sforzi sindaco sciapo sarà sconfitto. Scorrono settimane, suo strapotere si spande su Senato. Seguendo sua strategia (scampare sbarre) Silvio smarca sbirri scrivendo salvacondotti, stringendo su scadenza sentenze. Scommettiamo smetterà solo se stira? Secondariamente sancisce storica Sentenza Slava: sfratta Santoro, seguono suoi simili. Spadroneggia sugli schermi senza sosta.

Sommateci sberleffi su statisti stranieri, svilimento sistema scolastico, spazzatura sparsa sul Sud. Stessa solfa si sussegue, stagioni su stagioni. Sinistra sembra sparita se sottraiamo settantadue settimane scarsamente significative: soprintendeva Senato spietata spia sovietica (secondo Scaramella).
Stati stranieri sghignazzano scrutandoci stupiti: “Sono senza speranza”. Sembrerebbe sufficiente, sebbene, sorpresa sorpresa, seguono scandali sessuali. Soubrette scosciate si scoprono senatrici, segretarie sotto scrivanie si scoprono sottosegretarie. Si sa, Silvio si sdebita spartendo seggi, sebbene smentisca spudoratamente. Sua sposa, stufatasi, si separa. Silvio si scatena: seduce signorine sussurrando “Sono scapolo, sono settantenne, sono soldi”.  Scopre squillo Sahariana sedicenne: sono serate straordinarie. Senonché sbirri sgamano suddetta squillo scippare sua socia, subito Silvio sollecita scarcerazione. Stampa si sbizzarrisce.

Sembrerebbero susseguirsi solo scandali sessuali, senonchè simultaneamente si scatena sisma su stupendo sito storico, soprattutto su sede studentesca, scoprendo subdoli sotterfugi. Si sentono sogghignare speculatori senza scrupoli su sorte sfollati. Stronzi. Silvio sperpera soldi statali senza sistemare situazione. Stessi speculatori si sobbarcavano spese Scajola: stanze, salotti, servizi. Scajola sostenne: “Sono stupito”. Scoop su scoop, sfiducia serpeggia su suo schieramento; suoi seguaci smarriti scappano, sancendo scisma. Sembra Stivale si stia svegliando, se solo si svegliasse sinistra, Silvio sarebbe spacciato. Silvio sembra stanco, sempre sotto stress…sfera si sta stringendo. Sembrerebbe sussistere singola soluzione: Scilipoti salverà Silvio?

P.S. questo articolo in esse è ovviamente un po’ un gioco politico, e molto un gioco linguistico. Nasce dalla scoperta del fatto che un gruppo di amici (Francesca Di Stefano, Marco Jemolo ed Elena Ceccacci) hanno aperto un blog (Esse o Non Esse / Storie squisite, all’indirizzo sonons.wordpress.com) nel quale traducono in “esse” di tutto, dai proverbi alla Divina Commedia.

Il linguaggio è sempre una metafora di se stesso e del contenuto. Per dirla in accademichese: ll linguaggio è sempre metalinguistico e metaculturale. E allora ci siam detti: “si può tradurre in paradosso linguistico un paradosso politico?”
Bene, si può provare con la vita di Berlusconi, che è geneticamente ricca di S: S come Silvio, S come Stato, S come Soldi, S come Sesso, e pure S Scilipoti…
I tre amici si son messi all’opera. E il risultato è ciò che avete letto.
Se postate commenti … mi raccomando … solo ed esclusivamente in esse!


Autore: Francesco Linguiti

Si occupa di produzione culturale. È autore nella produzione audiovisiva. È docente di semiologia del testo.

37 Responses to “Silvio’s Super Story”

  1. lodovico scrive:

    s-FINI-to
    Semicerchio: sfiduciato, sputtanato, solo, sfila silenzioso sotto scranni semivuoti.”Senza se”, senza silvio, si sa sale speranza.Si spera silvio segregato senza soldi,senza società, senza sodali,senza sensali.Si sognano,senza silvio, successi sorprendenti: senzatetto sistemati, strade senza spazzatura, sindacati sorridenti, strade sicure, società soddisfatta. Silvio stravince: sinistri socialisti stralunati spiazzati salutano soddisfatti silvio sullo scranno , silenti siedono sotto.

  2. Andre scrive:

    Straordinaria sintesi storica, sociologica, satirica senza sembrare stupida. Silvio saprà sorriderne, senza stizza speriamo. Saluti sabbiosi soci, si salpa! Settembre sentiremo sempre stesse storie…

  3. andrea scrive:

    Se solo servisse suo Stato senza sordidi scopi sarebbe sensato. Supini stiamo senza sapere, senza speranze, solo salassi! Silvio si stuferebbe se solo scendessimo sul suolo, sgridandolo, suggerendogli (senza sosta) soluzioni sensate. Sarò sognatore….saluti!

  4. Andrea scrive:

    scomplimenti svivissimi, scomunque sdevo sdire sche sMilano2 snon sè sper sniente sgraziata, sanzi, sè sun scapolavoro!

  5. andrebask scrive:

    Spettacolare!

  6. Francesco scrive:

    Stupendo. Solo sarei sinceramente spaventato se sostenitori Silvio (sì, sussistono) si scazzassero su scherzo senza sentire sua sottostante serietà. Sarebbe strana situazione.

  7. Sinistra sempre scrive:

    Sì, siete stati sublimi. Sottoscrivo sicuramente: se solo sinistra si svegliasse, se solo sinistra si svegliasse… Sacrosanta sgridata. Spesso sospiro. Seppure sono sicuro: senza secondo socialismo siamo senza speranza.

  8. angelo scrive:

    Sono sinistra sensata, so solo senza stronzate si stravince stivale. Siete senza senso solo sunnamboli stremati. Si sale solo servendo solidalmente senza sfottere solitario soggetto stremato sul sesso !!! Servi soldatati senza struttura, senza saldatura sociale sapete solo storie senza senso, solo seguire, slinguare sederi surreali solo sperando su un seggio salvifico senza sacrificio!!! so solo senza strorielle siete seriamente senza senso, stomachevoli servili senza schiena !!!!!!!!!

  9. IlMatteo scrive:

    sempre scrivere solo storie spettacolari.
    Senza scrupoli, sotterfugi, silenzi. Serrandosi saldamente sinceri, senzienti si sferzerà stolta schiera senza subire suoi sibili. Soprattutto senza strisciare, senza sentirsi suoi simili.

  10. paolo/ scrive:

    Sono un piccolo imprenditore, Senior, della Comunicazione d’impresa creativa della provincia di Treviso, con estesi interessi culturali (che oggi sono solo utopie!)In anni recenti ho vissuto serissimi problemi economici, e non aggiungo commenti sui costi della cosiddetta “casta”. Confesso di essere un elettore di sinistra,anche se qualche volta ho votato LegaNord,nella speranza che questo partito fosse, come dire, l'”inceneritore” della corruzione” politica (la famosa Roma ladrona!); invece i loro dirigenti si sono accontentati di fare gli umili “stallieri”, eroici e fedeli, di Villa S. Martino di Arcore! Non ho mai svolto attività politica alcuna e, ovviamente, non ho mai posseduto alcuna tessera di partito: e nella mia professione queste “stupidaggini” (tanto per usare un eufemismo) – cioè di non appartenere ad un’area politica – si pagano assai duramente, rischiando pure di essere, proprio per questo, sbeffeggiati..! Desidero fare i complimenti agli Autori di questo intelligente corsivo su “Silvio’s Super Story”, ai quali assegnerei, se fosse in mio potere, un Nobel per la Letteratura politica. Anzi, bisogna segnalarli ai dirigenti del PD, che avrebbero assolutamente ed urgentemente necessità di consulenti della Comunicazione politica: non sanno parlare, oltre ad avere rarissime idee!!! Cordialità vivissime. paolo

  11. francesco sx scrive:

    Si,sognare si suol!sorridente semi-sdentato spazientito.saluti speranzosi

  12. Yerle scrive:

    Quali apps nascondete nel vostro sito? Perchè questa pagina ha scatenato i miei firewalls e i miei antimalware e antispyware? Ripulite queste pagine da software da lamer mezza-tacca prima di venir sputtanati in tutta la Rete…

    P.S. La composizione è notevole…

  13. Seeeeeeeeeeeeeee scrive:

    Spernacchieremo sublimamente soggetto Silvio sia sire, sia sostituito. Se sue squinzie sistemollolo su scogliere straniere sargassiche, serenamente soprassederemo, sospirando soddisfatti.

  14. Silvio a casa. scrive:

    Si sa. Silvio sollazza sovente suo salsicciotto sessuale spargendo seme sopra signorine sorridenti sdraiate su soffici sofà.

  15. bruno scrive:

    Stupendo Sebbene Scritto Su Sito Secessionisti Sostenitori Suo Supposto Successore Senza Successo

  16. Enzo scrive:

    Sinceramente son sicuro. Senza Silvio si starà sublimemente.

  17. RITA scrive:

    seppur sembra solamente sottile speranza sogno secoli senza silvio, senza scilipoti, senza santanchè, senza scajola.. sovversivamente sforzandoci sicuramente solleveremo stati.. sinistre silenti..

  18. Mauro scrive:

    Santi subito!
    Sono stranito, siete stati stupendi.
    Spero sempre senza Silvio!

  19. Pino scrive:

    Storditi senza stupore, speranzosi senza supporto, scandalizzati, stremati, scocciati sopportiamo silvio, scilipoti, santanchè, sallusti, sacconi, scajola, speroni, sgarbi, storace, scopelliti.
    Strenuamente sognamo Sinistra specchiata, sveglia, seria.

  20. Silvio a casa. scrive:

    Silvio, siamo stanchi sentire sempre solita solfa senza senso.

  21. Silvio a casa. scrive:

    Signori, spediamolo su Saturno.

  22. giuseppe scrive:

    stupefatti stitaliani stona, stirati soprattutto senza soldi sì, se stanno soltanto studiando situazione se sopprimerlo senza storie, sennò sputarlo solo sapientemente. Sono sulla stessa secca socialista.

  23. Luca scrive:

    Scorro stupefatto stupito su simile storia sgradita, seppure sappiamo scontenti simile scempio. S’invitano solerti subitanea sollecitudine sottoscrivere su sito! Si spera s’avveri sollazzo se subitamente sinistra si sveglia spedendo Silvietto su silenziose scogliere sargassiche!

  24. Giovanni scrive:

    Semplicemente sensazionale.. Speriamo serva!
    Saperci senza Silvio sarà solo sogno? Se sinistra sembra senza speranza, stantia, sono sicuro sia simile ‘sta superba, sorda, stolta società. Siamo sagome, sudditi smemorati, sotto sotto spaventati se si sceglie sommossa: “Silvieschi” sgravi sono stati sempre sfruttati. Sinistra si, se salvaguarda soldi, sostanze, sciccheria!

  25. fernando scrive:

    si sa, sareste stolti, se solo steste sottintentendo, seppure si siano stancati, siamo sempre sottomessi. Solamente serpi schifose saprebbere servire stò stato stolto, senza senso, sottolineando saggio silvio. Scilipoti, strano servitore, sebbene stronzo, striscia schiavo se silvio scuce, stramaledetto sia.

  26. STEFANO scrive:

    Sono stanco sentire sempre stesse storie su sempre stesso simpatico soggetto. Se si sorvolasse su sue spregevoli sciocchezze?

  27. Anna Maria scrive:

    siete stati supereccezionali. Spero sinistra si smuova, Silvio scenda su strada… su spazzatura… sua spazzatura. Stato si trovi liberato! Sovvertiamo suo strapotere!

  28. Emilio scrive:

    Seriamente sollazzo scatenaste senza stancare.
    Sempiterno sembra seppur si suppone suoi sostenitori stiano svicolando.
    Sebbene sovrana stirpe suo suffragio sposterebbe su svariati soggetti, soliti scostumati senatori senza stima supporteranno stolidi Silvio sino scadenza sua sinecura.
    Successivamente servira’ sommossa su Stato, svuotando scranni se scippatori si siedono sopra.

  29. erikus scrive:

    sono solo stronzate!!!!!!!!!!!

  30. robby2 scrive:

    Si, sia sputtanato saecola saecolorum.

  31. Gabriella scrive:

    Stamattina, soffermandomi sulla solita stampa, scovo strabiliante storia: Silvio sgambettava sgomento su scivolose superfici sentendo sopraggiungere strani sibilanti suoni.
    Si sostiene sia sensazionale scoperta scientifica: sarà sconfitto – saremo salvi – solo se si solleveranno sillabe sonore
    Spento schermo sospiro: sarà stato solo sogno senile?

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] dalla lettera “S” praticamente di tutto, dai proverbi alla Divina Commedia. E adesso la Silvio’s Super Story campeggia sul repository online dell’associazione Libertiamo, presieduta da Benedetto della […]

  2. […] un paradosso politico) Pubblichiamo un gioco linguistico apparso sui blog sonons.wordpress.com e Libertiamo, dove il curatore Francesco Linguiti, docente di semiologia e linguaggi audiovisivi, commenta: […]

  3. […] paradosso linguistico per spiegarne uno politico: http://www.libertiamo.it/2011/07/23/silvios-super-story    Condividi su Facebook   Stampa  Invia questo articolo ad un […]

  4. […] i ciclisti) di Gianni Micheloni. Così mi sono appassionato anche a questo racconto allitterato, Silvio’s Super Story, ad opera di Francesco Linguiti, ne riporto una parte ma cliccate sul link per leggere il resto. […]

  5. […] dalla lettera “S” praticamente di tutto, dai proverbi alla Divina Commedia. E adesso la Silvio’s Super Story campeggia sul magazine online dell’associazione Libertiamo, presieduta da Benedetto della […]